Mondo, 28 febbraio 2019

Una app giapponese che “traduce” le emozioni delle donne finisce nel mirino delle critiche

Un'app giapponese che pretende di aiutare i mariti a "tradurre" il comportamento delle loro mogli ha scatenato una valanga di commenti indignati nel paese del sol levante.

Ezaki Glico Co., uno dei maggiori produttori di dolci della nazione, ha rilasciato l'app Kope all'inizio di febbraio per incoraggiare i partner a condividere la responsabilità di crescere i figli. L'app gratuita consente agli utenti di scambiare messaggi, accedere a articoli sulla gravidanza e condividere consigli su come crescere i figli. Fin qui nulla di controverso.

Un sito web creato per promuovere l'app ha tuttavia provocato una marea di commenti negativi quando ha spiegato che uomini e donne possono spesso avere comportamenti diversi perché, "poiché il cervello maschile e il cervello femminile sono diversi in termini di struttura dei circuiti e segnali, il loro output può essere diverso anche se ottengono gli stessi input".

Ulteriori consigli, descritti come "Tradurre il sentimento della madre per il padre", descrivono otto possibili modelli di comportamento quando una moglie si arrabbia e "traduce" le frasi di cui un uomo dovrebbe diffidare.

Per esempio quando una donna dice: "È inutile che restiamo insieme", in verità sta chiedendo
"Come ti senti riguardo a me?", sostiene l'app.

E il commento "Questo è davvero difficile" significherebbe in realtà "Devi esprimere apprezzamento
per quello che sto facendo".

Se una donna chiede: "Cosa è più importante per te, il tuo lavoro o la tua famiglia?" L'app consiglia al uomo di scusarsi e di dire "mi dispiace di averti trascurata" e di cambiare rapidamente argomento sulle difficoltà che si ha al lavoro.

L'app è stata creata internamente dal personale femminile di Ezaki Glico, secondo il quotidiano Asahi, ma sotto la supervisione editoriale di Ihoko Kurokawa, autore di numerosi libri sulle relazioni, tra cui uno intitolato "Manuale di istruzioni su come gestire una moglie".

Guarda anche 

Una Consigliere nazionale dei Verdi vuole abolire il primo d'agosto e sostituirlo con una festività per le donne

Il 16 marzo 1971 è indubbiamente una data importante. La Svizzera introduce il suffragio femminile, una delle ultime nazioni in Europa a farlo. Tuttavia, questa da...
24.05.2019
Svizzera

Lugano, disoccupati e persone in assistenza esonerati dalla tassa di cancelleria

Il Municipio di Lugano, nella sua seduta odierna, ha deciso di esonerare i cittadini in disoccupazione e a beneficio di prestazioni assistenziali dal pagamento delle tass...
23.05.2019
Ticino

"Chi non ha impegni importanti è pregato di scendere", le FFS alle prese con treni troppo pieni

"Come pendolare ho già visto un sacco di cose, ma questo oltrepassa tutto" racconta un utente delle FFS al portale “20 minuten”. Gioved&igrav...
23.05.2019
Svizzera

Boris Bignasca: "La sinistra vuole mettere le mani sulla RSI tramite l'assemblea della CORSI"

La CORSI intende aumentare la propria influenza sia nelle nomine che nei programmi della RSI. È quanto si apprende da un dossier che i vertici della Cooperativa ha...
23.05.2019
Ticino