Mondo, 25 febbraio 2019

Aggredito a colpi di spada in pieno giorno a Parigi

È una scena di violenza inaudita quella avvenuta in pieno giorno sabato a Parigi. Verso le 6 del pomeriggio, un uomo è stato attaccato e gravemente ferito da una dozzina di aggressori armati di coltelli e spade. Secondo i testimoni, gli aggressori erano sulla quarantina, come lo era la vittima, un uomo di 41 anni che viveva nella parte orientale di Parigi.

Sanguinante, l'uomo è riuscito a rifugiarsi in un ristorante. “Stava sanguinando molto dai fianchi e alle braccia” racconta una cameriera del ristorante al “Parisien”, che riporta la vicenda. L'uomo ha poi preso un coltello ed è andato in cantina. "Quando sono arrivati i soccorsi, l'uomo era sotto shock. Nel frattempo, era stato medicato dallo staff del ristorante, ma le sue ferite sembravano molto gravi”, riferisce un'altra fonte al quotidiano francese.

La vittima dell'aggressione è piuttosto conosciuta nel quartiere, in particolare per i suoi legami con l'estremismo islamico, legami che hanno portato le autorità francesi a schedare l'uomo come “fichè S”, la schedatura per le persone potenziali pericoli per la sicurezza pubblica. Tuttavia, al momento non sarebbe possibile collegare i precedenti della vittima e le sue convinzioni all'aggressione. Questo dovrà essere determinato dall'inchiesta in corso.

Da notare che già all'inizio della giornata, una donna stava camminando nel quartiere armata con una spada. È disarmata dai passanti prima di essere imbarcata dagli agenti di polizia e secondo testimoni conosceva il'uomo aggredito più tardi.  

Guarda anche 

La Turchia ha iniziato a espellere i jihadisti "occidentali" in Europa, "sono vostri, fatene quello che volete"

La Turchia ha iniziato lunedì ad espellere i membri stranieri del gruppo dello Stato Islamico (ISIS) che detiene, annunciando il “rimpatrio” di un jiha...
11.11.2019
Mondo

Il kompagno Ghisletta naturalizza Jelassi

Ma tu guarda i casi della vita. Come noto all’imam di Viganello Samir Radouan Jelassi la SEM (Segreteria di Stato per la migrazione) ha bloccato la naturalizzazione...
11.11.2019
Ticino

"Musulmani non uscite di casa in estate che ci sono donne seminude", controverso imam di Basilea lascia la Svizzera

In diverse occasioni in passato l'imam di Basilea Ardian Elezi (nella foto) aveva suscitato scalpore per le sue dichiarazioni controverse e l'uomo era da tempo so...
04.11.2019
Svizzera

Nelle banlieue parigine arrivano le gare a chi fa più agguati alla Polizia

Un nuovo "gioco" sta spopolando nei quartieri della periferia parigina, le famose banlieu. Tramite social vengono organizzate gare tra bande per stabilire chi m...
04.11.2019
Mondo