Ticino, 20 febbraio 2019

Preghiere sul suolo pubblico, bocciata la petizione del 'Ghiro'. E in aula c'è chi filma (e viene allontanato) i lavori...

Durante la seduta del Gran Consiglio di ieri, il Parlamento ha deciso di non proibire la pratica di rituali religiosi che potrebbero contenere messaggi di odio sul suolo pubblico. Con 52 voti favorevoli, 21 contrari e 5 astenuti il plenum ha accolto il rapporto di maggioranza di Pellanda (PLR) che invitava il Parlamento ad archiviare la petizione di Giorgio Ghiringhelli, fondatore de “Il Guastafeste”, che chiedeva il divieto, nei luoghi pubblici, per le preghiere che contengono messaggi di odio e di discriminazione verso i fedeli di altre religioni.

Durante il dibattito è intervenuta anche la leghista Leila Guscio, la quale sostiene che “bisogna evitare la graduale islamizzazione del Paese”. Deluso per l’esito dell’iniziativa Ghiringhelli, che al Corriere del Ticino conferma che “è probabile che presenterò un’iniziativa popolare, anche se non prima della primavera 2020”.

Il fondatore del “Il Guastafeste” – riporta il quotidiano – era presente sulle tribune del Gran Consiglio per assistere al dibattito, nel corso del quale – stando al Cdt – è stato allontanato un uomo che stava filmando i lavori con il proprio smartphone sul cui retro era raffigurata una bandiera turca.

Guarda anche 

Danneggiamenti nel Gambarogno: arrestate due persone

Il Ministero pubblico e la Polizia cantonale comunicano che il 17.05.2019 sono stati arrestati un 35enne cittadino svizzero e una 35enne cittadina italiana entrambi resid...
21.05.2019
Ticino

Direttore delle scuole elementari di Arbedo a processo per favoreggiamento

ARBEBO – Avrebbe informato un docente prima degli inquirenti dopo aver parlato con la madre di un allievo che ne denunciava i comportamenti. Per questo motivo &ndas...
21.05.2019
Ticino

Cornaredo si rifà il look: il futuro è sintetico

Sarà in erba sintetica il futuro del polo sportivo e degli eventi di Cornaredo. Come anticipato dal Corriere del Ticino, la Città di Lugano opterà pe...
21.05.2019
Ticino

CimaNorma, un dolce e tradizionale sguardo al futuro

Lunedì, 20 maggio 2019, alle ore 10.30 presso la sala Vinoteca del Ristorante Ciani a Lugano, le società Cima Norma SA e Domani Food SA si sono riunite dava...
20.05.2019
Ticino