Mondo, 16 febbraio 2019

Le scuole francesi sostituiranno "padre" e "madre" con "genitore 1" e "genitore 2"

Le scuole francesi stanno per sostituire le parole "madre" e "padre" con "genitore 1" e "genitore 2" secondo una legge approvata all'inizio di questa settimana, riferisce il Daily Telegraph.

Secondo l'emendamento, i nuovi termini neutrali rispetto al genere sostituiranno la tradizionale formulazione specifica di genere nelle pratiche burocratiche.

Diversi deputati conservatori hanno condannato la legislazione, ricordando che la maggioranza delle famiglie rimane di tipo tradizionale. Secondo loro inoltre la nuova formulazione indebolisce i concetti di base della famiglia.

Il deputato conservatore, per esempio, Fabien Di Filippo ha condannato il disegno di legge come un esempio di "ideologia spaventosa, che in nome dell'egualitarismo senza limiti promuove la rimozione di punti di riferimento, compresi quelli riguardanti la famiglia".

I conservatori non sono stati gli unici a criticare la nuova misura. Anche organizzazioni liberali, come l'AFDH, l'associazione francese che sostiene genitori dello stesso sesso, hanno sottolineato che il linguaggio proposto non è perfetto, perché i numeri 1 e 2 implicano che un genitore è in qualche modo più importante dell'altro.

Il disegno di legge può ancora essere fermato dal Senato, che è dominato da parlamentari di destra, scrive The Telegraph. Ciò invierà la legislazione all'Assemblea nazionale per eventuali emendamenti e una lettura finale.

L'idea di sostituire "madre" e "padre" con "genitori 1 e 2" è apparsa per la prima volta durante i dibattiti per una legge del 2013 che legalizzava il matrimonio tra persone dello stesso sesso. Successivamente, singole città hanno adottato la lingua, come Parigi che si è unita a diverse altre lo scorso anno.

Guarda anche 

Salario minimo, "adesso va abolita la libera circolazione"

*Dal Mattino della Domenica. Di Lorenzo Quadri A quattro anni e mezzo dalla votazione popolare sul tema, che ha visto vincere i sì con il 54% dei consensi,...
16.12.2019
Ticino

Paratleta molestata e derubata sul treno da un gruppo di migranti

Erika Kälin è quasi completamente cieca, con una visione del tre percento in un occhio e dell'otto percento nell'altro. Come sciatrice di fondo, la pa...
16.12.2019
Svizzera

Un Natale sereno per il Lugano: sotto l’albero cosa ci sarà per Angelo Renzetti?

LUGANO – Per come si era messa la situazione in campionato fino a qualche settimana fa, c’è di che sorridere dalle parti di Cornaredo dopo lo 0-0 casal...
16.12.2019
Sport

L'esercito cinese sempre più presente nel mondo accademico occidentale (tra cui la Svizzera)

L'esercito cinese è sempre più presente nel mondo accademico occidentale, secondo un nuovo rapporto del think tank australiano Australian Strategic Poli...
16.12.2019
Svizzera