Mondo, 11 febbraio 2019

Il veterinario dell'orrore: cani imbottiti di eroina per passare la frontiera

Un veterinario, Andres Elorez (nella foto), è stato condannato a sei anni di carcere per aver facilitato il contrabbando di eroinia fra Colombia e Stati Uniti

L'uomo, di 39 anni, era stato arrestato in Spagna è poi estradato negli Stati Uniti, dove il tribunale federale del distretto orientale di New York l'ha processato e condannato. Il verdetto è stato reso giovedì scorso.

Elorez, cittadino americano nato in Colombia, frequentava la scuola di veterinaria in Colombia, si è dichiarato colpevole durante il processo. L'uomo inseriva dei sacchetti di eroina liquida nel ventre di cani, mentre erano ancora cuccioli, attraverso un'operazione chirurgica. Poi, una volta arrivati negli Stati Uniti, i cani erano sottoposti a un'altra operazione per togliere i sacchetti. Il contrabbando è avvenuto sfruttando almeno nove cani, dei quali almeno tre sono morti dopo aver contratto un virus a causa delle operazioni.

Elorez è rimasto latitante per diversi anni fino a quando è stato arrestato in Spagna nel 2015 per i suoi crimini. È stato estradato negli Stati Uniti nel maggio 2018 e successivamente condannato nel settembre 2018 con l'accusa di aver cospirato per importare eroina negli Stati Uniti.

Durante la condanna di giovedì, Elorez ha detto ai funzionari che avrebbe "cospirato con un veterinario esperto" per eseguire il piano di contrabbando di droga, ha riferito "ABC News". "L'ho fatto anche se sapevo che stavo sbagliando e stavo commettendo un crimine", ha affermato. Dopo aver scontato la sua pena, Elorez verrà deportato in Colombia.

Vi sono anche dei risvolti meno tristi in questa vicenda. Uno dei cani che è stato salvato, di nome Donna, è stato successivamente addestrato per essere un cane antidroga della polizia nazionale colombiana. Un altro, un Rottweiler di nome Heroina, è diventato un cane poliziotto negli Stati Uniti, secondo l’US Drug Enforcement Administration (DEA), l'agenzia americana che si occupa di contrastare il traffico di stupefacenti.  

Guarda anche 

Un festival musicale voleva rendere l'entrata più cara per i bianchi (ma ha poi dovuto lasciar perdere)

Un festival musicale in programma a inizio agosto a Detroit, nel nord degli Stati Uniti, voleva far pagare biglietti più costosi per i bianchi rispetto ai neri per...
10.07.2019
Mondo

Tesillo shock, teme la stessa fine di Escobar: “Ho sbagliato il rigore e mi vogliono morto”

BOGOTÀ (Colombia) – Vive con la paura, vive con il ricordo di quanto avvenuto nel 1994 ad Andrés Escobar, che venne ucciso per aver realizzato l&rsquo...
02.07.2019
Sport

Trump accoglie Orban alla Casa Bianca: "Un leader rispettato che ha mantenuto il suo paese sicuro dall'immigrazione"

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha accolto martedì il primo ministro ungherese Viktor Orban e l'ha elogiato come leader rispettato in tutta Europa...
14.05.2019
Mondo

Duterte minaccia il Canada, "riprendetevi la vostra spazzatura o vi dichiareremo guerra"

Il presidente delle Filippine Rodrigo Duterte (a sinistra nella foto) ha minacciato il Canada dicendo che se Ottawa non riprenderà tonnellate di spazzatura di sua ...
25.04.2019
Mondo