Mondo, 09 febbraio 2019

A Vienna sempre più donne europee indossano il velo islamico per evitare di essere molestate da musulmani

Marcus Franz, medico ed ex deputato del Partito popolare austriaco OVP ha suscitato sdegno sui social media dopo aver affermato che le ragazze europee a Vienna hanno iniziato a indossare il velo islamico per evitare di essere molestate da immigrati musulmani.



Ospite la scorsa settimana dell'emittente austriaca OE24 Franz ha dichiarato: "Parlo con le donne per strada, parlo con i bambini, parlo con le ragazze giovani. Conosco padri di famiglia che vivono in aree particolarmente problematich che danno alle loro figlie il velo perché non vengano riconosciute come austriache. Lo so personalmente, nel 15 ° distretto [di Vienna], questo è un dato di fatto".

Il dottore e l'ex deputato ha proseguito dicendo che le donne austriache hanno paura a causa di "micro-aggressioni permanenti" e subiscono costantemente proposte a carattere sessuale da uomini musulmani per le strade di Vienna. Il fenonemo sarebbe particolarmente comune nei distretti in cui vivono molti immigrati.

Franz ha aggiunto che le ragazze europee che non indossano il velo islamico subiscono di continuo "proposte spiacevoli, molestie e aggressioni e le ragazze e le donne, semplicemente, hanno paura".
"Lo si può vedere nella popolazione se lavori in una professione sociale come la mia", ha osservato Franz, aggiungendo: "Dobbiamo distinguere chiaramente tra la popolazione stabilitasi in Austria da tempo e coloro che sono arrivati ​​più recentemente".

Non sarebbe la prima volta che donne europee sono costrette ad indossare il velo islamico per evitare molestie e attenzioni non richieste da parte di musulmani.

Nel marzo dello scorso anno, un certo numero di agenzie di stampa riferirono che il preside della scuola di Francoforte, in Germania, consigliò a una madre la cui figlia era stata vittima di bullismo aggressivo da parte di studenti musulmani, di indossare il velo in modo che non fosse riconosciuta come tedesca e cristiana.

"Tua figlia non deve dire che è tedesca. Inoltre, puoi darle un velo!" le avrebbe detto il preside. Alla fine la madre, come riferiva a suo tempo il giornale Bild, decise di ritirare la figlia dall'istituto.

Guarda anche 

I bambini dell'ISIS minacciano gli occidentali, "vi sgozzeremo"

Mark Stone, giornalista dell'emittente britannica Sky News, si è recato in Siria per visitare il campo di prigionia di Al Hol, dove sono tenute le donne e i ba...
19.11.2019
Mondo

“La Svezia e le 100 esplosioni”, anche i mass media si accorgono del fallimento del multiculturalismo svedese

Quando il presidente americano Donald Trump menzionò, durante un comizio nel febbraio 2017, la Svezia quale esempio di paese occidentale rovinato dall'immigraz...
14.11.2019
Mondo

Austria: Migranti inscenano delle finte esecuzioni, "la popolazione ha paura"

"Ci sono stati degli spari: molte persone li hanno sentiti nel quartiere, sono i giovani immigrati che giocano alla guerra nel nostro Grätzel", racconta un...
12.11.2019
Mondo

Svezia, quattro migranti arrestati per uno stupro di gruppo su una ragazzina 13enne

Quattro eritrei sono stati arrestati con l'accusa di aver brutalmente violentato una ragazza svedese di 13 anni, a Hallsberg, nel centro del paese scandinavo. Gli ...
11.11.2019
Mondo