Magazine, 15 gennaio 2019

Cannabis: bastano pochi spinelli per alterare il cervello dei giovani

Il risultato della ricerca americana sta provocando altri quesiti in merito alla legalizzazione della sostanza per uso ricreativo

NEW YORK (USA) -  Pochi spinelli sono sufficienti per alterare la struttura del cervello negli adolescenti. È quanto emerge da uno studio dei ricercatori dell’Università del Vermont. Un anomalo incremento del volume della corteccia cerebrale, in corrispondenza con le aeree delle emozioni e della memoria: ecco quello che è stato osservato per la prima volta nei quattordicenni che avevano consumato cannabis
sporadicamente.

Tale risultato, ovviamente, ha aperto nuove interrogativi sulla legalizzazione della sostanza a scopo ricreativo. Gli adolescenti sono stati esaminati in Gran Bretagna, in Irlanda, in Francia e in Germania: 46 i quattordicenni che avevano fatto uso di cannabis appena una o due volte.

Gli aumenti di volume di materia grigia sono state osservate nell’amigdala e nell’ippocampo.

Guarda anche 

Una filastrocca per una domenica speciale

La Pasqua, una giornata speciale che coinvolge grandi e piccini, una giornata santa ricca di amore e tradizione.  Gianni Rodari, scrittore e poeta italiano del ...
21.04.2019
Magazine

Incomprensione tra ciclista e giornalista. Il bacio involontario diventa virale

La giornalista della tv belga Linde Merckpoel aveva appena terminato l’intervista col ciclista Stijn Steels e, per salutarlo, voleva baciarlo sulla guancia. Il cicl...
10.04.2019
Magazine

"Mi raccomando, non svenire". Ma poco dopo...

Sta facendo il giro del web un esilerante filmato proveniente dagli Stati Uniti, dove due amiche hanno deciso di mettere alla prova il loro coraggio sullo "slingshot...
09.04.2019
Magazine

HOTEL SPLENDIDE ROYAL, Lugano SUNDAY MARKET BRUNCH

Domenica 7 aprile dalle ore 12:00 fino alle ore 15:00 la hall dello Splendide si trasformerà nella tradizionale piazza del mercato, con le bancarelle caratteris...
04.04.2019
Magazine