Svizzera, 14 gennaio 2019

Dipendente del DFAE sospettato di pedopornografia

La Svizzera è stata informata a fine aprile 2018 dagli Stati Uniti. Del caso se ne occuperà la giustizia bernese

Guai in vista per un dipendente del Dipartimento federale degli affari esteri, impiegato in Italia. L'uomo, infatti, è sospettato di aver condiviso materiale pedopornografico utilizzando server della Confederazione.

Del caso, su richiesta del Tribunale penale federale (TPF), se ne occuperà la giustizia bernese. Il TPF comunica inoltre che la Svizzera è stata informata del caso a fine aprile 2018 dagli Stati Uniti.

Le ricerche hanno permesso di scoprire che foto e video con bambini erano stati condivise tramite server dell'Ufficio Federale dell'informatica e della telecomunicazione (UFIT).

Guarda anche 

Quadri: "I camerieri di Bruxelles hanno fretta di disarmarci"

*Dal Mattino della Domenica. Di Lorenzo Quadri Oltre al danno, la beffa. Il Diktat disarmista dell’UE sarebbe dovuto entrare in vigore nientemeno che il prossimo...
17.06.2019
Svizzera

Clima, quasi la metà degli svizzeri si dice pronto a prendere meno l'aereo

Quasi la metà degli svizzeri si dice pronto a rinunciare almeno in parte all'aereo per ridurre il proprio impatto ambientale. Lo afferma un sondaggio condotto ...
17.06.2019
Svizzera

Cassa malati, i costi sanitari dovrebbero aumentare del 3%

l costi sanitari, riporta l'ATS, dovrebbero aumentare del 3% nel 2019 e nel 2020 secondo le previsioni di Santésuisse. In alcuni ambiti l'incremento potreb...
17.06.2019
Svizzera

"Gli ex dipendenti di Campione in disoccupazione guadagnano di più rispetto a quando lavoravano?"

Gli ex dipendenti di Campione in disoccupazione guadagnano di più rispetto a quando lavoravano? Se lo chiede il Consigliere nazionale Lorenzo Quadri, il quale in u...
17.06.2019
Svizzera