Mondo, 27 dicembre 2018

L'Austria vuole negare l'asilo ai richiedenti l'asilo arrivati in Europa con l'aiuto di passatori

A tutti i migranti che arrivano in Europa con l'aiuto di trafficanti di esseri umani verrà automaticamente negato l'asilo in Austria, secondo nuove direttive rivelate dal Ministro degli Interni.

Il Ministro degli Interni austriaco, Herbert Kickl, membro del Partito della Libertà (FPO), ha detto che il suo piano è di punire i migranti che fanno capo a passatori con una decisione automaticamente negativa alle loro domande di asilo.

Kickl ha detto ai media che spera che le leggi austriache vengano modificate per far entrare in vigore questa disposizione politica, sostenendo che la posizione dell'Austria sull'immigrazione "deve andare in questa direzione".

Il ministro austriaco ha affermato che è ingiusto che una persona che potrebbe permettersi i servizi di trafficanti di esseri umani abbia più probabilità di ottenere asilo rispetto ad altre persone che non sono in grado di farlo.

Il cancelliere austriaco Sebastian Kurz, leader del Partito popolare austriaco (OVP), ha recentemente accennato a un'idea simile.

Kurz aveva affermato: "Non sono i poveri a fuggire, ma quelli che possono permettersi i trafficanti di esseri umani".

Secondo il Cancelliere, è un grave problema che gli africani e altri hanno ritenuto che "potrebbero raggiungere l'Europa", dicendo che è questa convinzione che porta i migranti ad annegare nel Mediterraneo edè la causa della sofferenza nei campi libici, dove i migranti sono stati "ridotti in schiavitù e torturati".

Guarda anche 

Aveva molestato un'adolescente su un autobus, arrestato richiedente l'asilo

I fatti risalgono a metà novembre, quando un richiedente l'asilo proveniente dall'Etiopia aveva pesantemente molestata una ragazza di 16 anni. Oggi, come r...
20.02.2019
Svizzera

Assad spiega perchè certi paesi sono contro il ritorno a casa dei rifugiati: “Temono di perdere finanziamenti”

La crisi dei rifugiati è una fonte di corruzione e di guadagno per funzionari statali e organizzazioni e per questo si oppongono al ritorno al loro ritorno a casa,...
18.02.2019
Mondo

L'immigrazione è aumentata nel 2018 (nonostante l'entrata in vigore dell'iniziativa contro l'immigrazione di massa)

Nel 2018, oltre 140'000 persone sono immigrate in Svizzera, l'1,7% in più rispetto all'anno precedente. Questo nonostante l'entrata in vigore della...
15.02.2019
Svizzera

Ungheria, Orban vara piano per la natalità: "Solo gli Ungheresi possono dare un futuro alla propria nazione, non gli immigrati"

Il primo ministro ungherese Viktor Orbán ha presentato in questi giorni al parlamento di Budapest la propria strategia per favorire la natalità, f...
14.02.2019
Mondo