Ticino, 20 dicembre 2018

La manifestazione contro chi in Ticino "magna sulle vite dei migranti"

Riceviamo e pubblichiamo questo simpatico manifesto, segnalatoci da un affezionato lettore, in cui si invita a presenziare a un presidio per protestare contro "chi magna sulla vita delle persone migranti". Gli autori del manifesto non vengono menzionati ma si può presumere sia una qualche organizzazione di sinistra impegnata a difendere la causa dei migranti.

Interessante vedere come per questi fantomatici organizzatori a partecipare alla "grande abbuffata" a "danno" dei migranti sono : la segretaria di stato per la migrazione (SEM), la Croce rossa, Securitas, la ORS, le guardie di confine, la polizia cantonale, caritas, sos ticino e l'ufficio sostegno sociale e inserimento del Dipartimento della socialità. Tutte sigle riunite attorno a un grande tavolo su cui è stato posto il logo di Argo1, in riferimento alla nota vicenda sulla gestione di alcuni centri per richiedenti l'asilo da parte del Cantone.

Si constata quindi che anche a sinistra si è coscienti sull'esistenza del "business dell'accoglienza" e che a essere puntate con il dito non siano, come è solito, solo governo e enti pubblici ma anche diverse associazioni "umanitarie" vicine alla sinistra.

Guarda anche 

Dei corsi di nuoto per i richiedenti l'asilo per far diminuire gli annegamenti

Quasi la metà delle vittime di annegamento in Svizzera sono di origine straniera. Nel 2018 sono state 37 persone a perdere la vita l'anno scorso in laghi e cor...
18.07.2019
Svizzera

"The Game": Il gioco dei migranti pronti a entrare in Italia

Vucjak – Uno dei giovani nepalesi indossa una maglietta bianca con una grande scritta: “World tour”, giro del mondo. Il gruppetto avanza nella bosc...
15.07.2019
Mondo

Richiedente l'asilo minorenne colpisce la sua insegnante rompendogli la mascella, dopo due giorni di carcere di nuovo libero

Un richiedente l'asilo siriano di 14 anni, residente nel comune argoviese di Möriken-Wildegg, ha aggredito la sua insegnante perchè questo voleva controll...
15.07.2019
Svizzera

Il finto cuoco di Berlusconi è potuto rimanere due anni in Ticino senza avere il permesso

Il finto cuoco di Silvio Berlusconi non ha mai ricevuto alcun permesso per stabilirsi in Ticino. Nel 2017 aveva chiesto il rilascio del permesso B, ma questi gli era stat...
14.07.2019
Ticino