Svizzera, 19 dicembre 2018

Si dicono pronti a servire l'esercito del Kosovo... portando l'uniforme dell'esercito svizzero

L'annunciata creazione di un esercito in Kosovo sta facendo discutere anche nelle forze armate svizzere. Dei militi con le radici kosovare dicono di essere pronti a tornare nei Balcani per servire il loro paese d'origine riferisce il Blick.

Il tabloid zurighese cita articoli pubblicati dal portale albanese Presheva Jone. Mirlind M. vive in Argovia ma approva il progetto dell'esercito in Kosovo. "Mi sento in grado di proteggere il paese in cui vivo. Ma sono sempre pronto a garantire la stabilità in Kosovo se sono invitato a tornare nella mia patria" dichiara l'uomo, che si mostra sul sito albanese con indosso la divisa dell'esercito svizzero.

Imbarazzo nell'esercito

Questo giovane proprietario di un bar shisha ha fatto la sua scuola di reclute in Svizzera e regolarmente esegue i suoi corsi di ripetizione. Ha confermato le sue affermazioni al Blick, ma dicendo di essere pronto per andare a servire nel nuovo esercito, si espone a problemi legali. Chiunque abbia prestato servizio in un esercito non può più servire in un altro paese, che abbia la doppia nazionalità o meno.

L'esercito svizzero sta attualmente indagando sulle dichiarazioni di soldati con doppia nazionalità,in quanto non apprezza che negli articoli del portale albanese vengano mostrate foto di militi dell'esercito svizzero in uniforme svizzera. "I soldati in uniforme non hanno il diritto di fare propaganda politica", ha detto il portavoce dell'esercito Daniel Reist, il quale non esclude sanzioni contro i trasgressori.


Non è la prima volta

Kaltrina A., residente a Berna, è una dei militi finiti nel mirino dell'esercito. Questa donna ufficiale affermava di essere "orgogliosa di essere albanese e orgogliosa di indossare l'uniforme svizzera" al quotidiano albanese Bota Sot.

Questa non è la prima volta che l'esercito svizzero deve esaminare la condotta dei suoi soldati bi-nazionali di origine balcanica. Nell'aprile 2015, giovani uomini in uniforme dell'esercito svizzero si erano fotografati in posa con una bandiera albanese. E nel febbraio 2017,delle reclute hanno scattato e pubblicato foto portando la divisa svizzera, ma hanno aggiunto uno stemma albanese nella manica.

Guarda anche 

Secondo un sondaggio Ignazio Cassis è il Consigliere federale che sta più antipatico agli svizzeri

Stando a un sondaggio effettuato dall'istituto sotomo pubblicato dalla SSR, il Consigliere federale Ignazio Cassis sarebbe il Consigliere federale che risulta meno si...
22.02.2019
Svizzera

Referendum contro la direttiva UE sulle armi, la lotta al terrorismo diventa “lotta agli abusi”

In un comunicato pubblicato ieri la Comunità d'interesse del tiro svizzera (CIT) denuncia come, per il Consiglio federale, l'adozione della direttiva UE su...
22.02.2019
Svizzera

Non vuole portare il velo nè studiare il Corano, pestata e maltrattata dalla madre

Costretta a dormire per terra o lasciata a piedi nudi davanti a una finestra aperta, in inverno. Queste alcune delle violenze, psicologiche e fisiche, che un'ado...
21.02.2019
Mondo

Arrivano dalla Francia per aggredire chiunque gli capiti a tiro, dopo aver malmenato un padre e suo figlio se la cavano con una multa

Erano venuti in gruppo dalla vicina Francia per cercare qualcuno da aggredire, per poi imbattersi in un padre e suo figlio durante una partita di calcio. Risultato: un di...
21.02.2019
Svizzera