Sport, 02 dicembre 2018

Lugano, niente scherzi: oggi conta solo vincere

Contro lo Xamax in casa i bianconeri sono chiamati a tornare alla vittoria: giocare bene ora non basta più

LUGANO – È vero, contro l’YB, il Lucerna e il Basilea (in questo caso un po’ meno), il Lugano non meritava di perdere, qualche punto in più i bianconeri potevano averlo in classifica, anche perché i ragazzi di Celestini – al netto dei gravi errori difensivi incontrati nelle prime due sconfitte – non hanno giocato male, ma ora queste parole trovano il tempo che trovano: ora conta vincere. Ora conta fare i tre punti, ora conta battere oggi pomeriggio lo Xamax per non iniziare a tremare veramente.

La graduatoria è tornata a far paura, visti i tre passi falsi consecutivi e i contemporanei punti conquistati dalle rivali: il Lugano è penultimo, che a fine stagione significherebbe spareggio, ma gli stessi neocastellani, ultimi, non sono così distanti. La classifica resta cortissima, è vero, ma la partita di oggi assomiglia molto a una chiamata senza appello: vincere è l’unica cosa che conta! La truppa di Decastel, dopo un avvio di stagione traumatico, è riuscito a trovare una certa regolarità nell’incamerare punti, e anche fuori casa i neocastellani restano temibili, ma Sabbatini e compagni non devono farsi intimorire e restare concentrati.

C’è da cancellare l’orrenda sconfitta rimediata a La Maladière, quando il Lugano mostrò il suo volto peggiore. Prima della pausa ci sono a disposizione 9 punti e i ragazzi del presidente Renzetti giocheranno due volte in casa – Xamax e Sion – e una volta in trasferta, a Zurigo: piuttosto che fare voli pindarici, dalle parti di Cornaredo, adesso come adesso, conviene cercare di trascorrere un Natale sereno.

Guarda anche 

Tra mare e vacanze, Merzlikins presenta la sua nuova maschera

IBIZA (Spagna) – Sole, mare e hockey. In attesa di trasferirsi a Columbus, per Elvis Merzlikins è tempo di godersi le vacanze: l’ex portiere del Lugano...
19.07.2019
Sport

“Mi era stato detto che i napotelani erano razzisti, vedo che è vero”: lo sfogo della compagna di Malcuit

NAPOLI (Italia) – Soltanto una settimana fa la FIFA ha deciso di rendere ancora più severe le leggi contro il razzismo negli stadi: pene raddoppiate e partit...
18.07.2019
Sport

È arrivato Spooner, ma l’addio di Lapierre spacca in due la tifoseria

LUGANO – Sono trascorsi solo pochi giorni dall’annuncio dell’addio di Maxim Lapierre al Lugano e il club bianconero ha subito risposto presente, mettend...
18.07.2019
Sport

VIDEO – A 14 anni lancia un appello a Mihajlovic: “Ho la leucemia, ti aspetto in ospedale e vinciamo assieme questa battaglia”

BOLOGNA (Italia) – “Da martedì sarò in ospedale, non vedo l’ora di cominciare, perché prima comincio e prima finisco”. Cos&ig...
16.07.2019
Sport