Sport, 02 dicembre 2018

Lugano, niente scherzi: oggi conta solo vincere

Contro lo Xamax in casa i bianconeri sono chiamati a tornare alla vittoria: giocare bene ora non basta più

LUGANO – È vero, contro l’YB, il Lucerna e il Basilea (in questo caso un po’ meno), il Lugano non meritava di perdere, qualche punto in più i bianconeri potevano averlo in classifica, anche perché i ragazzi di Celestini – al netto dei gravi errori difensivi incontrati nelle prime due sconfitte – non hanno giocato male, ma ora queste parole trovano il tempo che trovano: ora conta vincere. Ora conta fare i tre punti, ora conta battere oggi pomeriggio lo Xamax per non iniziare a tremare veramente.

La graduatoria è tornata a far paura, visti i tre passi falsi consecutivi e i contemporanei punti conquistati dalle rivali: il Lugano è penultimo, che a fine stagione significherebbe spareggio, ma gli stessi neocastellani, ultimi, non sono così distanti. La classifica resta cortissima, è vero, ma la partita di oggi assomiglia molto a una chiamata senza appello: vincere è l’unica cosa che conta! La truppa di Decastel, dopo un avvio di stagione traumatico, è riuscito a trovare una certa regolarità nell’incamerare punti, e anche fuori casa i neocastellani restano temibili, ma Sabbatini e compagni non devono farsi intimorire e restare concentrati.

C’è da cancellare l’orrenda sconfitta rimediata a La Maladière, quando il Lugano mostrò il suo volto peggiore. Prima della pausa ci sono a disposizione 9 punti e i ragazzi del presidente Renzetti giocheranno due volte in casa – Xamax e Sion – e una volta in trasferta, a Zurigo: piuttosto che fare voli pindarici, dalle parti di Cornaredo, adesso come adesso, conviene cercare di trascorrere un Natale sereno.

Guarda anche 

"A Lugano ci vogliono più postazioni per la raccolta differenziata dei rifiuti"

Oggi incontriamo Samuele Berta, candidato al Consiglio comunale di Lugano che il prossimo 5 aprile cercherà di essere fra gli eletti al legislativo della citt&agra...
17.02.2020
Ticino

Lugano, il bello di esser grande… con le grandi!

LUGANO – Nella giornata più strana di un interno campionato davvero particolare, in cui le prime della classe hanno perso tutte e le piccole hanno, di conseg...
17.02.2020
Sport

“Presidente del Bellinzona? Una scelta che rifarei sempre”

BELLINZONA - Paolo Righetti: questa è la sesta stagione da presidente. Nella storia dell’ACB pochi suoi predecessori hanno resistito così tanto. ...
17.02.2020
Sport

“Il migliore di sempre? Un certo Mike Maneluk!”

LUGANO - Dopo un percorso riabilitativo di 4 mesi svolto a Bologna, Christian Stucki è riuscito a rendere possibile un ritorno all’hockey su ghiacc...
17.02.2020
Sport