Sport, 02 dicembre 2018

Lugano, niente scherzi: oggi conta solo vincere

Contro lo Xamax in casa i bianconeri sono chiamati a tornare alla vittoria: giocare bene ora non basta più

LUGANO – È vero, contro l’YB, il Lucerna e il Basilea (in questo caso un po’ meno), il Lugano non meritava di perdere, qualche punto in più i bianconeri potevano averlo in classifica, anche perché i ragazzi di Celestini – al netto dei gravi errori difensivi incontrati nelle prime due sconfitte – non hanno giocato male, ma ora queste parole trovano il tempo che trovano: ora conta vincere. Ora conta fare i tre punti, ora conta battere oggi pomeriggio lo Xamax per non iniziare a tremare veramente.

La graduatoria è tornata a far paura, visti i tre passi falsi consecutivi e i contemporanei punti conquistati dalle rivali: il Lugano è penultimo, che a fine stagione significherebbe spareggio, ma gli stessi neocastellani, ultimi, non sono così distanti. La classifica resta cortissima, è
vero, ma la partita di oggi assomiglia molto a una chiamata senza appello: vincere è l’unica cosa che conta! La truppa di Decastel, dopo un avvio di stagione traumatico, è riuscito a trovare una certa regolarità nell’incamerare punti, e anche fuori casa i neocastellani restano temibili, ma Sabbatini e compagni non devono farsi intimorire e restare concentrati.

C’è da cancellare l’orrenda sconfitta rimediata a La Maladière, quando il Lugano mostrò il suo volto peggiore. Prima della pausa ci sono a disposizione 9 punti e i ragazzi del presidente Renzetti giocheranno due volte in casa – Xamax e Sion – e una volta in trasferta, a Zurigo: piuttosto che fare voli pindarici, dalle parti di Cornaredo, adesso come adesso, conviene cercare di trascorrere un Natale sereno.

Guarda anche 

Calcio in lutto: è morto Andreas Brehme

MONACO DI BAVIERA (Germania) – Una triste notizia è giunta questa mattina dalla Germania: il calcio piange la morte di Andreas Brehme, che si è spento...
20.02.2024
Sport

Un rosso di troppo e il Lugano si lecca le ferite

GINEVRA – Si sperava, in casa Lugano, che l’effetto Europa si facesse sentire sul Servette, reduce dalla sfida di giovedì sera contro il Ludogorets nei...
19.02.2024
Sport

Lugano, una ripartenza a tutto gas. L'Ambrì espugna Berna

LUGANO - Show alla Bossard Arena! Il Lugano annichilisce lo Zugo, terza forza del massimo campionato, e ritorna fra le prime sei in attesa del Davos, che oggi ospita...
18.02.2024
Sport

In assistenza e indebitato, non può ricevere il passaporto svizzero

Un cittadino iracheno, oggi 60enne, non potrà ricevere l'attinenza di Lugano, e quindi il passaporto svizzero, finchè non sanerà i debiti contrat...
17.02.2024
Ticino

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto