Sport, 29 novembre 2018

Lugano, ti ricordi Machin? Lo vuole mezza Europa!

Il centrocampista, che veste ora la maglia del Pescara, nel 2017 era giunto a Cornaredo in prestito con diritto di riscatto e controriscatto dalla Roma: giocò soltanto 5 partite

PESCARA (Italia) – A gennaio 2017 giunse a Cornaredo dalla Roma, alla corte dell’allora allenatore Paolo Tramezzani, con la formula del prestito con diritto di riscatto e contro riscatto, ma non ebbe molta fortuna. José Machin, detto “Pepin”, infatti tra un infortunio e l’altro scese in campo soltanto in 5 occasioni con la maglia del Lugano, prima di far ritorno alla Roma che lo girò poi in prestito al Brescia.

Il 22enne spagnolo, ma originario della Guinea Equatoriale, nel frattempo ne ha fatta di strada, è cresciuto, mettendosi in mostra con la maglia del Pescara, tanto da attirare le sirene di mezza Europa. In Serie A, infatti, il Torino, il Sampdoria, il Genoa e la Spal hanno messo gli occhi su di lui, ma le sirene di mercato per lui risuonano anche all’estero.

Dalla Premier alla Liga, in tante hanno iniziato ad osservarlo con interesse. Vista la sua crescita, evidentemente, la scelta di portarlo a Lugano non era stata così sbagliata…

Guarda anche 

L’ex presidente Renzetti: “Paolo, un tecnico emotivo”

LUGANO - L’ex presidente Angelo Renzetti si gode qualche giorno di riposo nella sua Pescara, anche se conta di tornare in Ticino per la sfida odierna fra il Lu...
05.12.2021
Sport

Il leggendario Nummelin riscalda ancora i cuori

LUGANO - Quando Nummy entra in sala stampa viene accolto da un applauso. Qualche vecchio cronista coglie l'occasione per un selfie; altri lo prendono s...
06.12.2021
Sport

Italia-Inghilterra e la tragedia sfiorata: “A Wembley poteva morire qualcuno”

LONDRA (Gbr) – Se sul campo è finita con la vittoria ai rigori dell’Italia, che poi ha alzato al cielo di Wembley il trofeo di campione d’Europa,...
05.12.2021
Sport

Fora-Bertaggia: quando le bandiere non esistono più

LUGANO – Quella che si è chiusa, è e resterà una settimana che i tifosi di Ambrì e Lugano non dimenticheranno tanto facilmente. Non solo...
05.12.2021
Sport