Sport, 27 novembre 2018

Iniesta choc: “Ho sofferto di depressione e Mourinho portava odio”

L’ex giocatore del Barcellona ha parlato della sua vita privata e di quella da calciatore

KOBE (Giappone) – Dopo aver dipinto calcio, dopo aver dominato la scena sia in Europa che nel mondo, Andres Iniesta ha deciso di dire basta al calcio giocato. Ha deciso di dire basta dopo aver indossato come ultima maglia quella dei Vissel Kobe, in Giappone.

L’ex fenomeno del centrocampo del Barcellona, intervistato dal programma spagnolo “Salvados”, ha ammesso di aver sofferto di depressione dopo il triplete vinto con il Barcellona, nell’anno che portava poi al Mondiale vinto con la Spagna: “In quella situazione non provi nulla, non senti le cose. Non vedevo l’ora che arrivasse la notte
per prendere una pasticca e riposarmi. La depressione è terribile, non sei te stesso e sei vulnerabile: diventa complicato controllare la tua vita”.

Iniesta ha parlato anche della grande rivalità vissuta col Real Madrid, diventata sempre più profonda quando sulla panchina delle Meregues sedeva José Mourinho. “È stato l’artefice delle pessime relazioni presenti in quegli anni tra Barça e Real: quella situazione ha creato tantissimi danni sia alla nazionale che ai miei colleghi. Era assurdo, perché non c’era rivalità, ma odio”.

Guarda anche 

Spagna, palazzo in fiamme a Valencia: almeno quattro morti

Un palazzo residenziale di quattordici piani è stato devastato dalle fiamme giovedì nella città portuale spagnola di Valencia, nell'est del paese...
23.02.2024
Mondo

Calcio in lutto: è morto Andreas Brehme

MONACO DI BAVIERA (Germania) – Una triste notizia è giunta questa mattina dalla Germania: il calcio piange la morte di Andreas Brehme, che si è spento...
20.02.2024
Sport

FC Paradiso, il sogno continua

PARADISO - Antonio Caggiano è un presidente felice. Il suo Paradiso, club che dirige con successo da 22 anni, è pronto a presentare la licenza per...
22.02.2024
Sport

Un rosso di troppo e il Lugano si lecca le ferite

GINEVRA – Si sperava, in casa Lugano, che l’effetto Europa si facesse sentire sul Servette, reduce dalla sfida di giovedì sera contro il Ludogorets nei...
19.02.2024
Sport

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto