Sport, 25 novembre 2018

VIDEO – La follia del Superclasico al Monumental: una mamma nasconde una cintura di bengala sotto la maglia della figlia

Scene di ordinaria follia ieri sera prima della partita di ritorno di finale della Copa Libertadores: feriti, giocatori intossicati e partita rinviata

BUENOS AIRES (Argentina) – Si è rischiata la strage ieri a Buenos Aires, un paio d’ore prima del previsto calcio d’inizio di River Plate-Boca Juniors, partita di ritorno della finale di Libertadores. Per settimane abbiamo parlato della partita del secolo, della sfida imperdibile, tra le due squadre, acerrime nemiche di Buenos Aires. Ebbene… la partita non si è giocata, e verrà disputata questa sera, ma ciò che più conta è che all’esterno del “Monumental” si è rischiata la strage.

Il bus del Boca, infatti, non è stato scortato a dovere dalla polizia ed è risultato facilissimo ai tifosi del River prenderlo di mira con lancio di pietre e qualsiasi altro oggetto, tanto da rompere i vetri del torpedone, ferendo alcuni giocatori degli Xeneizes. Le forze dell’ordine, in seguito, sono intervenuti anche con il lacrimogeni, creando altri danni, tanto che alcuni giocatori del Boca sono stati intossicati.

La scena che resterà nella mente di tutti, quella che ha sconvolto le coscienze anche dei più scalmanati, ha visto però come protagonista una mamma: per eludere i controlli all’entrata dello stadio, la donna ha usato la figlia come “cavallo di Troia”, legandole in vita con lo scotch una cintura di bengala da introdurre all’interno dell’impianto.

Pura e autentica follia!

Guarda anche 

Un colpo di sonno al volante: “Mi sono ritrovato in un fiume con la macchina”

LONDRA (Gbr) – Il racconto è da brividi. L’incidente che ha visto come protagonista il difensore italiano Angelo Ogbonna, avvenuto 11 anni ma raccontat...
19.09.2019
Sport

VIDEO – Il CR7 che non ti aspetti: in lacrime in tv. “Mio padre non ha visto cosa sono diventato”

LONDRA (Gbr) – Tenero e affettuoso con i figli e la famiglia. Glaciale e combattivo sul campo. Siamo abituati a vederlo così, oltre che vincente, Cristiano R...
16.09.2019
Sport

Livio Bordoli: "Lo sport? Eliminerei quelli violenti e diseducativi"

LUGANO - Calcisticamente parlando Livio Bordoli non si è fatto mancare nulla. Ha giocato nel Bellinzona, nel Locarno e nel Chiasso, ha diretto, oltre alle squ...
17.09.2019
Sport

Umiliato e ridicolizzato: in casa Lugano il futuro è tutto un rebus

LOSANNA – C’era una volta il Lugano che divertiva e che si divertiva. C’era una volta il Lugano che dettava il suo gioco contro chiunque e che era capac...
15.09.2019
Sport