Sport, 09 novembre 2018

Un’espulsione galeotta per assistere a Boca-River: sospetti e insulti per Paredes

Il giocatore dello Zenit ha subìto un rosso diretto nell’ultima sfida di campionato che sembrerebbe alquanto cercato per poter assistere al Superclassico valido per la finale di Libertadores. I suoi tifosi non l’hanno presa bene…

SAN PIETROBURGO (Russia) – C’è aria di rivolta, c’è aria di contestazione e ci sono gli insulti che stanno viaggiando a ritmi forsennati tramite i social network: insomma, non si respira una buona aria dalle parti di San Pietroburgo. Ma non per i risultati che stentano ad arrivare, ma per un’espulsione che ha mandato su tutte le furie i tifosi dello Zenit.

Espulsione non giudicata severa o ingiusta, ma… cercata da Leonardo Paredes, in occasione della sfida vinta contro l’Akhmat Grozny. Il motivo? L’argentino salterà la sfida di Mosca contro il Cska e, stando ai suoi supporters, così potrà assistere a Boca-River, il Superclassico valido per la finale di Libertadores.

I tifosi russi sono convinti che l’ex giocatore della Roma lo abbia fatta apposta, che il suo fallo da dietro negli ultimi minuti della partita (fallo anche inutile) sia stato premeditato per tenersi libero in vista del weekend che terrà col fiato sospeso l’intera Argentina, e Buenos Aires in particolare. Un sospetto che ha spinto i supporters dello Zenit a riempire le sue pagine social di insulti…

Guarda anche 

Revoca della cittadinanza ed espulsione dei terroristi islamici, il Belpaese ci bagna il naso?

Il nome di Abderrhaim Moutaharrik alle nostre latitudini suonerà familiare. Non solo per l’avanzata islamista che ha portato alla diffusione di nomi analoghi...
25.03.2019
Svizzera

Cittadino italiano residente in Ticino espulso perchè guidava ubriaco

Un cittadino italiano residente in Ticino dal 2001 sarà espulso dalla Svizzera perchè ha guidato ripetutamente con un tasso alcolemico troppo alto. Lo ha de...
08.03.2019
Svizzera

Zurigo chiede l'espulsione di un imam estremista (prossimo a tornare in libertà)

La Confederazione non si adopera a sufficienza per l'espulsione degli stranieri criminali o che sono potenzialmente un rischio per la sicurezza pubblica. La critica, ...
01.03.2019
Svizzera

Dà fuoco a un bar perchè non era stato pagato, condannato a carcere e espulsione

Un tedesco di 43 anni è stato condannato a tre anni e cinque mesi di carcere per aver dato fuoco a un bar nel novembre 2016 a Lucerna. Dopo il carcere verrà...
01.03.2019
Svizzera