Mondo, 03 novembre 2018

Gobbi: "La Francia un paese sull'orlo del precipizio ma che pensa ancora di dettare l'agenda europea"

Nella notte tra il 31 ottobre e il primo novembre sono avvenuti in Francia gravi disordini, vandalismi e scontri con la polizia che hanno portato all'arresto di centinaia di persone, soprattutto a Parigi e Lione. Dimostrazione per il Consigliere di Stato Norman Gobbi che la Francia è un paese "sull'orlo di un precipizio sociale". L'esponente della Lega commentava su Twitter la notizia dei fatti accaduti in Francia riportata da La Regione. La situazione in Francia non sarebbe conosciuta dal grande pubblico perchè "cammuffata e nascosta dalle informazioni sociali" scrive Gobbi "ma è brutalmente confermata dalle fonti di sicurezza e analisi strategica".

Ma, nonostante la sua difficile situazione, la Francia, secondo Gobbi, "crede ancora di dettare l'agenda politica europea con Macron". Come ha lasciato intendere il ministro leghista, questi avvenimenti in Francia non sono rari, basti pensare ai festeggiamenti dopo la finale della Coppa del Mondo, sfociati anche allora in vandalismi e violenze (ne avevamo riferito qui) oppure le recenti proteste anti-Macron (ne parlavamo qui).  

Guarda anche 

L'Italia non vuole capire e fa i... Conte senza l'oste

Diventa sempre più controversa la decisione del Governo Conte di aprire le frontiere il 3 giugno, confermata venerdì, dopo la fuga in avanti annunciata gi&a...
01.06.2020
Svizzera

Macron ha perso la maggioranza dei seggi in Parlamento

La République en Marche (Lrem), il partito politico fondato dal presidente francese Emmanuel Macron nel 2016, ha perso la maggioranza assoluta dei s...
21.05.2020
Mondo

Presidente di un'associazione pro-migranti ucciso da un richiedente l'asilo che ospitava

La polizia francese ha arrestato un richiedente l'asilo afgano sospettato di aver ucciso il presidente di un'associazione che fornisce assistenza a migranti e ric...
15.05.2020
Mondo

Coronavirus, primo caso in Francia già a dicembre

“Avevo un forte dolore al petto, mi mancava l'aria e allora sono andato all'ospedale”. Comincia così la testimonianza di Amirouche Hammar, un 4...
06.05.2020
Mondo