Mondo, 18 ottobre 2018

Effetto Salvini: Meditteraneo libero da ONG e sbarchi a minimi storici

Negli scorsi anni di navi di ONG che "pattugliavano" il mar meditteraneo cercando migranti da trasportare in Europa c'è n'erano parecchie. C'erano la Sea Eye, la Open Arms, Msf, Sos Mediterranée, Jugend Rettet, Seefuchs e Lifeline per citarne solo alcune. Praticamente tutte negli ultimi mesi, hanno dovuto cessare le operazioni per un motivo o per l'altro. Ma la ragione per cui di ONG al largo della Libia non ce ne siano più è molto probabilmente l'arrivo del leader della Lega italiana Matteo Salvini al governo italiano, fatto questo che da allora aveva acceso i riflettori politci e mediatici sull' attività a dir poco controverse di queste organizzazioni nel mar meditteraneo. Da quando è diventato ministro dell'Interno Salvini ha predisposto una politica dei porti chiusi per le ONG, ciò che le ha spinte a cercare altri porti "amici" senza però trovarne alcuno.



E oggi Salvini esulta per la sua vittoria contro l'immigrazione clandestina, che era uno dei suoi cavalli da battaglia durante la campagna elettorale che ha portato la Lega, insieme al Movimento 5 Stelle, a formare l'attuale governo italiano. "Grazie alla nostra azione" scrive Salvini su Facebook," NESSUNA nave Ong è più davanti alla Libia, così gli scafisti hanno finito di fare il loro sporco lavoro" allegando l'immagine di una cartina aggiornata che mostra dove sono ancorate le varie navi delle ONG (vedi foto sopra). "Risultato: sbarchi l’anno scorso fino a ottobre 110.000, sbarchi quest’anno fermi a 21.000" continua Salvini, per poi terminare con una stoccata alla sinistra italiana : "E pensare che secondo il Pd le “migrazioni” erano “processi inevitabili, non ci si può far niente...Volere è potere!   

Guarda anche 

Breganzona, incendio nello scantinato di uno stabile. Sei persone evacuate

La Polizia cantonale comunica che oggi poco dopo le 6, per cause che spetterà all'inchiesta stabilire, è scoppiato un incendio nello scantinato di uno s...
16.07.2019
Ticino

FFS: ritardi e disservizi a go-go!

*Dal Mattino della Domenica Uella, e poi la casta ancora la remena con i mezzi pubblici e con il trasporto su rotaia, criminalizzando e tartassando g...
16.07.2019
Svizzera

La battaglia di Morgarten, la battaglia che segnò la via dell'indipendenza della Svizzera

La battaglia di Morgarten è ancora considerata oggi una delle più importanti vittorie militari della confederazione. Sconfiggendo l'esercito austriaco l...
16.07.2019
Svizzera

Uccisi dai vicini perchè lottavano contro l'epidemia di Ebola

Due congolosi arruolati in una campagna di prevenzione dell'Ebola sono stati uccisi nella parte orientale della Repubblica Democratica del Congo sabato notte, ha rife...
15.07.2019
Mondo