Ticino, 16 ottobre 2018

Lista PPD per il governicchio: uregiatti nel caos

Certo che gli uregiatti pur di salvare la traballante cadrega in governicchio ne combinano peggio di Bertoldo! Prima la Commissione cerca (uella) mette in lista la direttrice del defunto Giornale del Popolo Alessandra Zumthor. Ohibò, la signora ha contribuito a far fallire un giornale con quasi un secolo di storia, mettendo per sempre a tacere la voce del mondo cattolico, ed il PPD la premia con un posto in lista? Proprio vero che certuni – specie se solidamente agganciati alla Pravda di Comano – cadono sempre in piedi!

Comunque, auguri agli uregiatti: come già scritto domenica scorsa, non vorremmo che ad aprile il PPD facesse la fine del Giornale del Popolo…

Intanto però l’ex presidente Giovanni “Kung fu Panda” Jelmini, sebbene escluso dalla Commissione cerca, tenta il golpe ed annuncia la propria disponibilità a candidarsi: dopo essere stato trombato di misura dal Beltrasereno nel 2011, vorrebbe lanciargli nuovamente il guanto della sfida?

Ma nel frattempo è arrivata anche l’altra candidatura shock (si fa per dire): quella del direttore dell’Agenzia turistica ticinese, già Ente turistico ticinese, Elia Frapolli (nipote dell’uomo delle nevi Giovanni Frapolli).

Uella, a noi beceri populisti e razzisti davanti a questo nome – nel caso in cui dovesse venire confermato dalla direttiva - un paio di domandine nascono spontanee.

Ad esempio:

-chi si occuperà del turismo (già messo non troppo bene) di questo sfigatissimo Cantone, nel mentre che il direttore dell'ATT sarà in campagna elettorale, per se stesso e per il partito?

-Nei prossimi mesi, grazie agli uregiatti, Ticino Turismo avrà un direttore a metà tempo e in tutt'altre faccende affaccendato?

-E nel (verosimile) caso in cui Frapolli non dovesse riuscire a scalzare il Beltra(let)Argo1 dalla cadrega, immagina di tornare all'ovile da trombato "come se niente fudesse"?
Aspettiamo qualche rispostina…

Il Micio Blu / MDD

Guarda anche 

Il finto cuoco di Berlusconi è potuto rimanere due anni in Ticino senza avere il permesso

Il finto cuoco di Silvio Berlusconi non ha mai ricevuto alcun permesso per stabilirsi in Ticino. Nel 2017 aveva chiesto il rilascio del permesso B, ma questi gli era stat...
14.07.2019
Ticino

A passo di danza da Stabio a Riva San Vitale

MENDRISIO. In un momento nel quale l’attenzione per la salvaguardia ambientale è messa in primo piano in ogni angolo del pianeta, il Festival Ticino in da...
04.07.2019
Ticino

Un Cantone dedito alle Darts: ottimi risultati per i ticinesi a Zofingen

ZOFINGEN – Nello scorso fine settimana si sono tenute a Zofingen le finali svizzere di Darts. Tra i tantissimi presenti, i nostri portacolori ticinesi sono stati in...
04.07.2019
Sport

Il Ticino versa 4 milioni per le pensioni degli ex ministri, "un privilegio antistorico da abolire"

A partire da ieri il Consigliere di Stato ginevrino Pierre Maudet, da tempo nell'occhio del ciclone per un affare di presunta corruzione, avrà diritto a un vit...
01.07.2019
Ticino