Sport, 11 ottobre 2018

Ronado e lo stupro, il Real si difende: “Nessuna pressione da parte nostra”

Nel frattempo il “Der Spiegel” afferma di “non aver motivi per credere che i documenti in nostro possesso non siano autentici”

MADRID (Spagna) – Sembra una telenovela infinita, più che una brutta storia ai margini del mondo del calcio. Ogni giorno, la vicenda relativa al presunto stupro di Cristiano Ronaldo ai danni dell’allora modella Kathryn Mayorga, che sarebbe avvenuto nel 2009, si infittisce di almeno una nuova pagina.

Oggi è toccato al Real Madrid prendere la parola che ha smentito categoricamente, e non poteva fare altrimenti, di aver giocato un ruolo importante nel presunto accordo extraconiugale firmato dallo stesso Ronaldo e la donna, come aveva riportato il quotidiano lusitano “Correio de Manha”.

"Il Real Madrid CF - si legge
sul sito ufficiale del club spagnolo - annuncia di aver intrapreso un'azione legale contro il quotidiano portoghese Correio da Manhã per la pubblicazione di un'informazione completamente falsa che tenta di danneggiare seriamente l'immagine del nostro club. Il Real Madrid non era a conoscenza del fatto riferito dal quotidiano relativo al giocatore Cristiano Ronaldo e, quindi, non poteva esercitare alcuna azione su qualcosa che assolutamente non sapeva. Il Real Madrid ha richiesto una rettifica totale da parte del quotidiano prima citato”.

Nel contempo il “Der Spiegel” si difende, sostenendo di “avere centinaia di documenti” in merito ai fatti in discussione dei quali “non abbiamo motivo di credere che non siano autentici”.

Guarda anche 

Ciao Vlahovic: la Fiorentina ricopre d’oro il Basilea

BASILEA – La “bomba” di mercato lanciata in questi giorni da diverse testate italiane, e confermata nella serata di ieri dal ds della Fiorentina, Prad&e...
25.01.2022
Sport

“Il titolo? Niente stress, YB squadra da battere”

ZURIGO - Lo Zurigo non vince il campionato dal 2009. Sono passati 13 anni e nel frattempo la squadra biancoazzurra ha vissuto una traumatica relegazione in Challenge...
25.01.2022
Sport

Shock nel calcio: l’arbitro vittima di revenge porn

PESCARA (Italia) – “Stanno girando dei miei video privati su Telegram e Whatsapp, video non condivisi da me e alcuni fatti a mia insaputa. Ho sporto denuncia,...
23.01.2022
Sport

Cori omofobi: divieto di stadio per 5 anni!

CITTÀ DEL MESSICO (Messico) – La Federcalcio messicana ha detto basta e ha deciso che qualsiasi tifoso venga sorpreso a urlare un coro omofobo durante le par...
20.01.2022
Sport