Sport, 11 ottobre 2018

Il Chelsea alza la voce: “Visite ad Auschwitz per i tifosi razzisti”

Il club londinese vuole combattere il razzismo nel suo stadio: niente bando da Stamford Bridge ma corsi di recupero e visite al campo di concentramento

LONDRA (Gbr) – Il tema del razzismo in Inghilterra è una questione molto seria, nonostante ci siano squadre – come il Tottenham – legati a quartieri ebraici. Il “Sun”, infatti, ha dedicato una pagina intera all’argomento, presentando la campagna di sensibilizzazione studiata dal Chelsea.

I tifosi dei Blues, responsabili di atti razzisti, potranno scegliere se essere banditi da Stamford Bridge o partecipare a corsi di recupero che prevedono anche una visita al campo di concentramento di Auschwitz.

La scelta del patron Abramovich, quindi, è molto chiara: educare per evitare che certe tragedie si ripetano e certe ferite riafforino. Una scelta forte
che cambia del tutto l’approccio al problema con l’intenzione di sensibilizzare soprattutto chi non conosce la storia e lanciare un messaggio ai propri tifosi.

"Allontanare le persone dallo stadio non basta, non cambierà il loro comportamento - ha spiegato il presidente del Chelsea, Bruce Buck -. Questa politica dà invece ai tifosi la possibilità di capire quello che hanno fatto e di volersi comportare meglio. In passato li avremmo individuati tra la folla e li avremmo allontanati dallo stadio fino a tre anni, ora invece diciamo loro “avete sbagliato, avete due possibilità: non venire più a Stamford Bridge o capire il vostro errore”".

Guarda anche 

Il Portogallo ci umilia. La Svizzera fa le valigie e torna a casa

DOHA (Qatar) – Portogallo-Svizzera 6-1. Il Mondiale qatariota della Nazionale finisce mestamente in una calda serata di dicembre contro una nazionale, quella lusita...
06.12.2022
Sport

56 partite allo stadio su 64: ecco lo Stachanov del Mondiale

DOHA (Qatar) – Ah, il Mondiale. Che passione! Verrebbe da dire così raccontando la storia di Gregory, tifoso 44enne polacco che in Qatar assisterà a 5...
06.12.2022
Sport

“La Svizzera può battere chiunque”

LUGANO - L’ex difensore della Nazionale rossocrociata e del Lugano Régis Rothenbühler è sicuro: a questa Svizzera nulla &egra...
06.12.2022
Sport

Fra il serio e il faceto, i voti ai protagonisti della settimana mondiale

LUGANO - GUFI: e poi sono i tifosi ticinesi a gufare quando gioca l’Italia. Sentita questa: in piazza del Sole a Bellinzona, un ragazzo di origini italian...
05.12.2022
Sport