Sport, 25 settembre 2018

“Sul fallo di Daprelà ho fatto un errore gravissimo”

Lionel Tschudi, l’arbitro di San Gallo-Lugano, si è così espresso dopo non aver sanzionato il terzino bianconero

SAN GALLO – Sta facendo ancora discutere il durissimo intervento di Fabio Daprelà che domenica ha colpito al ginocchio Cedric Itten, attaccante del San Gallo, procurandogli la rottura del legamento crociato anteriore e di quello interno del ginocchio destro.

Il terzino del Lugano ha chiesto scusa, mentre oggi è intervenuto l’arbitro del match, Lionel Tschudi, che ha parlato al “Blick”: “Ero posizionato bene in campo, ma ero focalizzato sul pallone e non sui due giocatori – ha spiegato il 29enne – Quando ho visto Itten lamentarsi ho capito che era successo qualcosa di grave e di aver commesso un grave errore, mi dispiace davvero tanto. È una cosa insolita per me e sono a conoscenza del grave danno che ha subìto”.

L’arbitro però non si aspetta una “pausa forzata” da parte della Swiss Football League per il suo errore: “Quando un fantino cade, deve rimettersi subito in sella, così un arbitro quando commette un errore così clamoroso deve tornare subito in campo per dimostrare di aver imparato la lezione”.

Guarda anche 

Poliziotti aggrediti a San Gallo, quattro arresti

L'incidente è avvenuto sabato intorno alle 22:45. Una pattuglia della polizia municipale di San Gallo ha cercato di parlare con un gruppo di cinque giovani che...
26.04.2020
Svizzera

Infermiera deve continuare a lavorare nonostante sia positiva al Coronavirus

Nonostante sia positiva al Coronavirus, un'infermiera dell'ospedale cantonale di San Gallo deve continuare a lavorare. La sua collega Aurelia (nome di fantasia) s...
13.04.2020
Svizzera

A processo per un tentativo di esorcismo finito in violenza

Un uomo di 42 anni ha dovuto presentarsi mercoledì davanti al Tribunale distrettuale di Wil, nel canton San Gallo, per rispondere all'accusa di violenze sempli...
27.03.2020
Svizzera

L’FC Lugano opta per il lavoro ridotto

LUGANO – Sono tempi duri, sono tempi complicati soprattutto per le imprese, per i liberi professionisti e anche per le società sportive che a causa del coron...
17.03.2020
Sport