Sport, 23 settembre 2018

3 punti e tante cose buone: è un Ambrì convincente

I leventinesi hanno raccolto anche meno di quanto meritavano nel weekend contro Zugo e Davos, trascinati da un Kubalik in forma smagliante

AMBRÌ – Venerdì dopo la sconfitta incassata in casa contro lo Zugo, tra i tifosi leventinesi non si respirava aria di sconforto, ma di occasione persa. Di aver mostrato una cosa e di averne ottenuta un’altra, inferiore: sì perché l’Ambrì anche contro i Tori ha mostrato tante cose interessanti, giocando un bell’hockey ed entusiasmando i propri supporters.

Guidata da un Kubalik da 4 punti in 2 partite, e da uno Zwerger già in versione tuttofare, la truppa di Cereda sabato ha confermato nuovamente la sua buona attitudine e le proprie buone idee, ottenendo però anche una vittoria meritata e convincente. Il tutto senza aver a disposizione Lorenz Kienzle, un difensore su cui lo stesso Ambrì ha puntato in maniera diretta e importante.

Dalle parti della Valascia si può anche sorridere per un powerplay rivelatosi mortifero, tanto da andare a segno in 3 occasioni alla Vaillant Arena sulle 4 possibilità avute.

In ogni caso sicuramente Luca Cereda terrà sull’attenti i suoi giocatori, perché quelli ottenuti ieri devono essere 3 punti da cui partire perché la strada verso la salvezza tranquilla, e perché no, verso i tanti ambiti playoff, sarà lunga e irta: l’Ambrì dovrà affrontarla come squadra, come gruppo, seguendo come un’ombra il proprio timoniere alla transenna.

Guarda anche 

Tu chiamale follie da calendario: in LNA una classifica che non rispecchia la realtà

LUGANO – 55 punti in 40 partite, 6° posto in campionato: se il bottino ottenuto fin qui in campionato dal Lugano non è certo da montarsi la testa, la pos...
23.01.2020
Sport

Trump a Davos: "solo il nazionalismo potrà salvare l'economia"

Il presidente americano ha sottolineato come, da quando è stato eletto, gli Stati Uniti hanno guadagnato oltre sette milioni di posti di lavoro, il tasso di disocc...
22.01.2020
Mondo

Dalla panchina alla titolarità: ma ora chi lo ferma più a Merzlikins?

COLUMBUS (USA) – E ora saranno problemi seri per John Tortorella. L’esperto head coach di Columbus, ora, ha davvero una bella gatta da pelare: quando torner&a...
19.01.2020
Sport

Fischer lancia il Mondiale casalingo: "Sognare non costa nulla"

ZUGO - La nazionale rossocrociata ha mire ambiziose: i prossimi Mondiali del gruppo A si svolgeranno proprio nel nostro paese dall’8 al 24 maggio (sedi ...
20.01.2020
Sport