Sport, 18 settembre 2018

Accoltellati due cestisti americani in Romania. “Aggrediti perché neri”

Bowie e McClain sono stati aggrediti fuori da un locale a Braila da circa 10-12 persone che li hanno prima pestati e poi accoltellati. “Ci hanno aggrediti perché neri, non abbiamo detto nulla”, ha proferito McClain

BRAILA (Romania) – Darrel Bowie e Joseph McClain, due cestiti americani di 24 e 25 anni, sono stati aggrediti e poi ripetutamente accoltellati all’esterno di un locale di Braila.

I due ragazzi di colore giocano per il Cuza Sport, una squadra locale della città della parte ovest della Romania, sarebbero stati avvicinati e poi aggrediti; il diverbio sarebbe avvenuto all’interno del locale con i due che sarebbero riusciti ad uscire senza conseguenze. Fuori però c’era un gruppo formato da circa 10-12 persone ad attenderli: prima li hanno accerchiati, poi colpiti con calci, pugni, sedie e poi li avrebbero accoltellati
perforando l’intestino di Bowie e l’addome di McClain.

I due sono stati trasportati in ospedale e hanno dovuto subire due delicati interventi chirurgici. Fortunatamente non sono in pericolo di vita ma stando alle prime ricostruzioni delle autorità i due sarebbero stati aggredito senza motivo.

McClain, però, a una tv rumena ha tuonato: "Ci hanno aggrediti perché siamo neri. Noi non abbiamo provocato, non abbiamo detto nulla, stavamo per i fatti nostri. Approccio con una ragazza fidanzata del gruppo? Nessuno si è fatto avanti, non abbiamo avuto alcun contatto con lei".

Guarda anche 

Madre condannata per aver accoltellato il figlio

Una madre è stata condannata a due anni di carcere per aver accoltellato il figlio, pena sospesa a favore di un trattamento terapeutico. I fatti si sono verific...
18.07.2022
Svizzera

Durante la lite spunta un coltello, arrestato migrante

Un 39enne ha dovuto essere trasportato d’urgenza al pronto soccorso, la scorsa notte poco dopo l’1.30 a Basilea, dopo essere stato colpito con un’arm...
16.07.2022
Svizzera

“Il basket è fermo da anni, per questo non lo seguo più”

LUGANO - Quando parliamo di Manuel Raga, spesso e volentieri la nostra attenzione si focalizza sull’indimenticato campione messicano che ha fatto impazzire le ...
07.07.2022
Sport

“A Friborgo stagione trionfale. Ma quell’anca maledetta...”

FRIBORGO - Yuri Solcà, momò purosangue, è cresciuto cestisticamente nella SAV Vacallo e poi si trasferito nella SAM Massagno dove ha svolto...
09.06.2022
Sport