Sport, 18 settembre 2018

I temi caldi della stagione LNA: ne parliamo con Kossmann

Il Lugano prova a vincere il titolo, l’Ambri Piotta cerca una salvezza tranquilla

LUGANO - I temi più scottanti della stagione entrante: ne abbiamo parlato con Hans Kossmann, ex coach dello Zurigo campione svizzero. Poi un addio amaro anche se atteso: dopo aver riportato la squadra tigurina ai vertici nazionali (battuto in finale il Lugano) ha dovuto fare le valigie per far posto al suo connazionale Serge Aubin.

Ma i Lions erano stati chiari con il coach di Vancouver quando lo avevano assunto sul finire del 2017 per sostituire lo svedese Hans Wallson. “Concludi la stagione e poi, indipendentemente dal risultato, al tuo posto ci sarà un altro”. Un po’ com’era successo a Lars Leuenberger nel 2016. Con Kossmann abbiamo voluto parlare del nuovo campionato e dei suoi possibili risvolti.

Allora, Hans, da dove ripartiamo?
Dallo Zurigo campione svizzero e ancora favorito. Se conosco il mio successore Aubin? L’ho avuto come giocatore a Ginevra quando ero vice di Mc Sorley. Buon giocatore, leader, capace e competente. In Austria ha fatto bene, ma il nostro torneo è più difficile… 

Dunque?
Non avrà un compito semplice, perché Zurigo è una piazza molto esigente. Ma gli auguro ogni bene. Come detto, la mia ex squadra parte favorita, il Berna e il Lugano sono subito dietro. Mi aspetto molto dal Losanna, che si è parecchio rinforzato. Segnalo Kenins, che ha giocato con me a Zurigo o Bertschy, reduce da una esperienza Oltre Oceano. Elementi sicuri.

Torna Mc Sorley...
E non potrà che far bene. Chris è un eccellente coach ed un manager di qualità. A Ginevra sono tutti contenti del suo ritorno.

Due parole sull’Ambrì Piotta?
Ha scelto di tornare ad essere un club formatore. E fa benissimo. La scorsa stagione si è salvato senza troppi patemi. Ma ogni anno diventa sempre più difficile. La partenza di Fora non sarà facile da digerire…

MDD

Guarda anche 

Pazzesco a Zugo: Reiber preso a schiaffi da un tifoso

ZUGO – Davvero ingiustificabile e inqualificabile: ieri sera durante gara-4 di finale tra Zugo e Berna, Brent Reiber sarebbe stato aggredito: posizionato in tribuna...
19.04.2019
Sport

Borradori: "La croce rimane al suo posto"

l caso è chiuso. O almeno, si sta provando a chiuderlo. La croce d'acciaio, dal nome "Luca Divina" di Helidon Xhixha che rientra nella most...
18.04.2019
Ticino

Andrea Sanvido - Aumenta l'occupazione degli autosili ma la Città diminuisce i posteggi?

Le statistiche fornite dalla Polizia comunale di Lugano relative all’occupazione dei posteggi a Lugano sono confortanti e soprattutto confermano che la Lega ci avev...
18.04.2019
Opinioni

La VAR sbarca in Super League: a Lugano la presenta Massimo Busacca

LUGANO – Serata importante quella andata in scena questa sera a Lugano, presso l’Hotel De La Paix, dove, in occasione dell’evento “Gli imprenditor...
17.04.2019
Sport