Opinioni, 14 settembre 2018

Mendrisio: Sindaco favorevole alla “scuola che verrà” ma senza calcolare i costi a carico della città dopo la sperimentazione

Interrogazione del leghista Massimiliano Robbiani al Municipio di Mendrisio

Il prossimo 23 settembre siamo chiamati a votare sul decreto legislativo concernente lo stanziamento di un credito quadro di fr. 6.730.000.- per il finanziamento della sperimentazione del progetto “La scuola che verrà”.

In questi giorni la campagna elettorale sul tema si è fatta molto accesa e talvolta spinoso da parte dei pro e contro a questo progetto milionario e ambiguo.

Sul sito dei favorevoli al decreto legislativo (http://si-scuoladitutti.ch/) si possono leggere diversi nominativi di politici e non, favorevoli al voto cantonale del prossimo 23 settembre.

In questa lista di nomi figura pure quello del Sindaco di Mendrisio Samuele Cavadini.

Un sindaco favorevole
alla Scuola che verrà, che non ha mai però detto quanto potrebbe costare al comune qualora il tutto diventasse effettivo dopo la sperimentazione.

Dopo questa breve premessa chiedo al lodevole Municipio quanto segue:

    • Il Municipio condivide l’opinione del Sindaco sul decreto legislativo concernente lo stanziamento di un credito di fr. 6.730.000 per il finanziamento della sperimentazione del progetto “La scuola che verrà”?

    • Il Municipio ha calcolato quanto potrebbe costare alla città, qualora il progetto  “La scuola che verrà” sarà messo in atto definitivamente dopo la sperimentazione?

Guarda anche 

"Renato Bernasconi era il migliore di 83 candidati"

Renato Bernasconi è stato ritenuto il migliore fra 83 candidati, stando al Consiglio di Stato e come si può leggere nella risposta all’interrogazione ...
19.05.2020
Ticino

"Quanti sono i ragazzi 'dispersi' nel periodo di insegnamento a distanza?"

Quanti sono gli allievi delle scuole medie che non hanno potuto seguire le lezioni a distanza nelle settimane in cui le scuole erano chiuse a causa della pandemia? Se lo ...
13.05.2020
Ticino

"Provate a sbattergli la testa contro il muro", condannato per ingiurie contro Massimiliano Robbiani

Il classico leone da tastiera, che pensava di essere coperto dall'anonimato, è stato condannato per aver proferito pesanti ingiurie all'indirizzo del granc...
28.04.2020
Ticino

Riapertura dei valichi, "abbiamo calato le braghe"

La decisione dell'Amministrazione federale delle dogane di riaprire, seppur parzialmente, alcuni valichi doganali sarebbe stata dettata da pressioni dell'Italia s...
16.04.2020
Ticino