Sport, 12 settembre 2018

“Cristiano Ronaldo si guardava nudo allo specchio e si lodava”

Peter Crouch ha raccontato un aneddoto riguardante il portoghese durante gli anni di Manchester svelato dall’ex United Rio Ferdinand

STOKE-ON-TRENT (Gbr) – Stanno facendo il giro del web le dichiarazioni rilasciate da Peter Crouch al “Daily Mail”, nelle quali ha raccontato sia un aneddoto particolare sul suo primo giorno con la maglia del Liverpool sia relativo ai comportamenti narcisisti di Cristiano Ronaldo ai tempi del Manchester United.

Il 37enne, infatti, ha raccontato che dopo aver firmato il suo contratto con i Reds nel 2005, andò a vivere all’Hope Street Hotel: “Alla reception c’era una ragazza bellissima, non riuscivo a credere che mi sorridesse tutto il tempo”.

Peccato che quella ragazza, Nagore Aranburu, fosse la ragazza di Xabi Alonso, suo compagno di squadra. Crouch non ne era a conoscenza e raccontò il tutto ai suoi nuovi compagni: “E` bellissima, credo che ci stia dissi a tutti. Carragher chiamò alcuni compagni di squadra
e mi chiese di raccontare la scena di nuovo e spiegai che aveva l’aria spagnola. Così venne fuori che si trattava della compagna di Xabi Alonso, che stava lavorando per migliorare il suo inglese: Xabi non se la prese più di tanto, Carragher un po’ di più”.

Lo stesso Crouch ha poi svelato un retroscena su Cristiano Ronaldo quando vestiva la maglia dello United. Un aneddoto rivelatogli però dall’ex difensore dei Red Devils, Rio Ferndinand. “Cristiano quando giocava in Inghilterra ogni tanto si guardava nudo allo specchio affermando: “Mamma mia, quanto sono bello…”. Quando pronunciava queste parole, c’era sempre un compagno di squadra che gli diceva che Lionel Messi era più forte di lui. Il portoghese di tutta risposta affermava: “Ah sì, ma Messi non mi somiglia…”.

Guarda anche 

Mascherine, tamponi e distanze sociali? L’Inter è campione e a Milano succede di tutto…

MILANO (Italia) – Era solo questione di giorni o di ore e ieri pomeriggio, col pareggio maturato a Reggio Emilia tra Sassuolo e Atalanta è diventato realt&ag...
03.05.2021
Sport

Lugano, tra rigori e polemiche… la benzina è finita?

ZURIGO – Doveva essere la partita della svolta, del rilancio delle ambizioni europee… è diventata quella della disfatta. Certo, non è questo il...
03.05.2021
Sport

1992, grande sorpresa: Danimarca campione!

A quegli Europei per lei trionfali la Danimarca non avrebbe dovuto esserci. Nelle qualificazioni era stata preceduta dalla Jugoslavia di Savicevic, Boban e di Suke...
07.05.2021
Sport

“Jacobacci da confermare con o senza … Europa”

LUGANO - L’ex bianconero e rossocrociato Alberto Regazzoni segue sempre con grande interesse le vicende della squadra che lo lanciò nel mondo del p...
02.05.2021
Sport