Sport, 07 settembre 2018

Sciopero rientrato, la Danimarca c’è. Ma qualcuno avvisi Pione Sisto…

La federazione danese e i giocatori, che si erano rifiutati di scendere in campo contro la Slovacchia, hanno trovato un principio d’accordo di sponsorizzazione. L'esterno è stato l’unico a presentarsi in aeroporto: era all’oscuro dello sciopero

COPENAGHEN (Danimarca) – Alla fine il braccio di ferro tra la Federazione danese e i giocatori stessi ha portato a qualcosa: le due parti hanno trovato un principio d’accordo per la sponsorizzazione degli atleti che hanno così hanno rientrare lo sciopero e saranno in campo contro il Galles per la partita d’esordio di domenica nella Nations League.

L’accordo è provvisorio, ma tanto è bastato per evitare la seconda figuraccia ai danesi che contro la Slovacchia in amichevole hanno perso per 0-3 schierando giocatori della nazionale di fusa e altri provenienti da categorie inferiori!

Se tutta questione ha creato tante discussioni, fa sorridere invece quanto capitato al giocatore danese Pione
Sisto. L’esterno non era a conoscenza del contenzioso scoppiato tra Federazione e calciatori e si è presentato all’aeroporto di Vienna convinto di trovare i propri compagni di nazionale per l’amichevole contro gli slovacchi: ma lì non ha trovato nessuno e ha iniziato a porsi qualche domanda.

Il giocatore del Celta Vigo ha così contattato i suoi compagni che lo hanno messo al corrente della situazioni, invitandolo a raggiungere Copenaghen dove si sarebbe tenuta una riunione: “Ho ricevuto molti messaggi negli ultimi giorni, ma non li ho letti tutti – ha spiegato a “TV3 Sport” – Uno di questi era della Federazione”.

Una situazione davvero grottesca…

Guarda anche 

Svizzera al cardiopalma, ma agli ottavi ci andiamo noi

DOHA (Qatar) – Sarà Portogallo-Svizzera l’ottavo di finale che martedì ci farà tremare i polsi. Ancora una volta, insomma, la Svizzera si...
02.12.2022
Sport

Alé Svizzera: con coraggio e senza provocazioni

DOHA (Qatar) – Ci siamo. La partita che, al momento della definizione del calendario del Mondiale, era stata indicata come decisiva per le sorti della Nazionale a Q...
02.12.2022
Sport

Muore a 22 anni durante un allenamento: dramma in Argentina

SAN MIGUEL DE TUCUMAN (Argentina) – Un’autentica tragedia si è abbattuta sul calcio colombiano e argentino: a 22 anni è morto improvvisamente il...
01.12.2022
Sport

Inghilterra-USA, anno 1950: la brutta figura dei “maestri”

LUGANO - La sorprendente sconfitta dell’Argentina contro l’Arabia Saudita ai Mondiali del Qatar conferma, semmai ce ne fosse bisogno, che nel calcio come...
01.12.2022
Sport