Sport, 31 agosto 2018

CR7-Modric-UEFA: monta la bufera

Il portoghese ieri ha disertato i sorteggi di Champions anche perché non avrebbe vinto il premio “Player of the year”: il suo clan e i suoi famigliari si sono scagliato contro la decisione dei giornalisti

MONTE CARLO (Principato di Monaco) – Il peso politico del Real Madrid ha fatto la differenza anche nell’assegnazione del premio “Player of the year”? Forse è questo il pensiero che ha condizionato la scelta di Cristiano Ronaldo di disertare ieri i sorteggi dei gironi della Champions League e l’assegnazioni dei premi per i migliori giocatori della passata stagione della coppa europea per club più importante.

Il portoghese, infatti, non è stato insignito del premio “Player of the year” (anche se è stato votato come miglior attaccante”) andato invece a Luka Modric: una decisione che ha fatto imbufalire anche il clan e i famigliari dello stesso CR7.
/>
Prima ci ha pensato il suo procuratore, Jorge Mendes, ad alzare il polverone, poi anche la Juventus ha detto la sua per bocca dell’AD Beppe Marotta, infine è arrivata anche la frecciatina da parte della famiglia, col post su Instagram della sorella Katia Aveiro.

La sorella dell’asso bianconero ha infatti postato una tabella che compara i numeri del fratello e quelli di Modric nella passata Champions: “Tutto chiaro! Ognuno tragga le sue conclusioni”, ha scritto. In effetti, guardando i numeri delle partite, dei gol e degli assist messi a referto, Ronaldo risulterebbe il migliore… ma evidentemente tutto questo non è stato sufficiente per convincere i giurati.

Guarda anche 

Ciao Vlahovic: la Fiorentina ricopre d’oro il Basilea

BASILEA – La “bomba” di mercato lanciata in questi giorni da diverse testate italiane, e confermata nella serata di ieri dal ds della Fiorentina, Prad&e...
25.01.2022
Sport

“Il titolo? Niente stress, YB squadra da battere”

ZURIGO - Lo Zurigo non vince il campionato dal 2009. Sono passati 13 anni e nel frattempo la squadra biancoazzurra ha vissuto una traumatica relegazione in Challenge...
25.01.2022
Sport

Shock nel calcio: l’arbitro vittima di revenge porn

PESCARA (Italia) – “Stanno girando dei miei video privati su Telegram e Whatsapp, video non condivisi da me e alcuni fatti a mia insaputa. Ho sporto denuncia,...
23.01.2022
Sport

Cori omofobi: divieto di stadio per 5 anni!

CITTÀ DEL MESSICO (Messico) – La Federcalcio messicana ha detto basta e ha deciso che qualsiasi tifoso venga sorpreso a urlare un coro omofobo durante le par...
20.01.2022
Sport