Sport, 31 agosto 2018

CR7-Modric-UEFA: monta la bufera

Il portoghese ieri ha disertato i sorteggi di Champions anche perché non avrebbe vinto il premio “Player of the year”: il suo clan e i suoi famigliari si sono scagliato contro la decisione dei giornalisti

MONTE CARLO (Principato di Monaco) – Il peso politico del Real Madrid ha fatto la differenza anche nell’assegnazione del premio “Player of the year”? Forse è questo il pensiero che ha condizionato la scelta di Cristiano Ronaldo di disertare ieri i sorteggi dei gironi della Champions League e l’assegnazioni dei premi per i migliori giocatori della passata stagione della coppa europea per club più importante.

Il portoghese, infatti, non è stato insignito del premio “Player of the year” (anche se è stato votato come miglior attaccante”) andato invece a Luka Modric: una decisione che ha fatto imbufalire anche il clan e i famigliari dello stesso CR7.

Prima ci ha pensato il suo procuratore, Jorge Mendes, ad alzare il polverone, poi anche la Juventus ha detto la sua per bocca dell’AD Beppe Marotta, infine è arrivata anche la frecciatina da parte della famiglia, col post su Instagram della sorella Katia Aveiro.

La sorella dell’asso bianconero ha infatti postato una tabella che compara i numeri del fratello e quelli di Modric nella passata Champions: “Tutto chiaro! Ognuno tragga le sue conclusioni”, ha scritto. In effetti, guardando i numeri delle partite, dei gol e degli assist messi a referto, Ronaldo risulterebbe il migliore… ma evidentemente tutto questo non è stato sufficiente per convincere i giurati.

Guarda anche 

VIDEO – A 14 anni lancia un appello a Mihajlovic: “Ho la leucemia, ti aspetto in ospedale e vinciamo assieme questa battaglia”

BOLOGNA (Italia) – “Da martedì sarò in ospedale, non vedo l’ora di cominciare, perché prima comincio e prima finisco”. Cos&ig...
16.07.2019
Sport

L’Inter gioca a Lugano, Icardi gioca con i figli… Wanda si blocca nel lago di Como. Salvata dall’acqua

COMO (Italia) – Domenica si è chiusa la prima parte del ritiro estivo dell’Inter, quella vissuta a Lugano, tra Villa Sassa e Cornaredo, che ha avuto co...
16.07.2019
Sport

“Mancata la freschezza, ma dopo 4 settimane di preparazione…”

LUGANO – Ci ha pensato Mijat Maric, il veterano, il capitano, a fotografare la sfida giocata dal Lugano e persa per 2-1 contro l’Inter, valida per la Casin&og...
15.07.2019
Sport

Celestini tira le orecchie ai suoi: “È mancata la cattiveria che serviva”

LUGANO – È un Fabio Celestini pronto a dire la sua, a rispondere alle domande dei giornalisti e a mettere i puntini sulle i” sotto tutti i punti di vis...
14.07.2019
Sport