Sport, 06 agosto 2018

Behrami escluso dalla Nazionale! “È una scelta politica”

Questa la scelta presa a sorpresa dal ct Petkovic: troppo pesante il ruolo di leader che stava assumendo Valon nello spogliatoio. Insieme a lui dovrebbero essere messi alla porta Gelson Fernandes, Djourou e Lichtsteiner

LUGANO – Un fulmine a ciel sereno scuote il silenzio che si era creato intorno alla Nazionale svizzera di calcio dopo il Mondiale: Vladimir Petkovic ha escluso Valon Behrami dai radar della Svizzera! Il centrocampista ticinese non verrà più convocato dal ct.

Il capitolo nazionale del 33enne si è così chiuso, come confermato dallo stesso ragazzo di Stabio ai microfoni della RSI. “Petkovic mi ha chiamato oggi – ha spiegato stizzito – Pensavo fosse una chiamata di cortesia invece mi ha messo alla porta. Ho pensato tante volte di lasciare ma mi sentivo protagonista di questo gruppo. Questa è una scelta politica, l'allenatore potrà dire quello che vuole, ma è evidentemente una scelta politica, presa da qualcuno che del calcio non conosce nulla”.

Una scelta presa si inserisce anche in quadro di ricostruzione della formazione: assieme a Behrami (il cui peso crescente di leader nel gruppo era diventato eccessivo per l’allenatore) dovrebbero essere esonerati dal vestire la maglia della Svizzera anche Johan Djourou, Gelson Fernades e Stephan Lichtsteiner.

Si chiude così una carriera rossocrociata che Valon ha impreziosito con quattro Mondiali (unico elvetico a riuscirci), cinque comparse da capitano, 83 presenze in campo e 2 reti.

Guarda anche 

Ehi Lugano, sei primo in classifica! Che partenza per i bianconeri!

ZURIGO – È vero che dopo una sola giornata, “basta” vincere per ritrovarsi nelle prime posizioni in classifica, ma il primo posto in solitaria di...
22.07.2019
Sport

Rischia di cadere l’aereo: paura, vomito e tensione per il Palmeiras

MENDOZA (Argentina) – Attimi di paura, di autentica terrore per i calciatori del Palmeiras, e per tutto lo staff dirigenziale, societario e medico, dopo che l&rsquo...
22.07.2019
Sport

Pronti, partenza… via: il treno del Lugano è pronto a mettersi in moto

ZURIGO – Un po’ tutti abbiamo negli occhi la splendida, intensa e travagliata cavalcata che lo scorso anno permise al Lugano di conquistare la terza piazza in...
21.07.2019
Sport

10 mesi di carcere per rapina: ora giocherà a Como, il calcio come redenzione e riscatto

COMO (Italia) – C’è aria di festa a Como, dove la squadra, dopo aver vinto il girone B della Serie D l’anno scorso, è tornata a conquistar...
21.07.2019
Sport