Mondo, 24 luglio 2018

La proposta anti-frontalieri: sgravi a chi rimane in Italia a lavorare

È stato depositato un progetto di legge – denonimato "regime fiscale incentivante per lavoratori nelle aree di confine" – il cui obiettivo è quello di trattenere i lavoratori italiani residenti nelle fasce di confine attraverso minori trattenuti sullo stipendio. L'ideatore della proposta, il deputato della Lega Matteo Bianchi, ha presentato lunedì a Varese il suo progetto al Confartigianato, che ha partecipato alla stesura della stessa.

 

Interpellato dalla RSI, Bianchi afferma che la sua idea è simile a quella della carta sconto benzina regionale. “L’obiettivo è quello di mantenere le risorse umane nelle nostre aziende con stipendi più allettanti, evitando pure di intasare il territorio ticinese, con i noti problemi" ha dichiarato.

Guarda anche 

Un altro centinaio di migranti fugge dalla quarantena, "così non si può continuare"

Non ha fine l'emergenza migranti senza fine in Sicilia con gli sbarchi che si moltiplicano e le autorità che non riescono a far fronte alla situazione, situazi...
27.07.2020
Mondo

Il primo d'agosto della Lega si sposta su Internet

Un primo d'agosto... social. La Lega dei Ticinesi, riprendendo lo slogan "distanti, ma vicini", non organizzerà la consueta festa del primo d'ago...
24.07.2020
Ticino

In provincia di Perugia decine di migranti fuggono dalla quarantena

Continua a preoccupare in Italia la gestione del sistema di asilo, complicata dalla pandemia e dalla necessità di applicare, e far rispettare, le nuove disposizion...
20.07.2020
Mondo

Calcio, arbitri e scommesse: la vicina Italia trema di nuovo

ROMA (Italia) – In passato il calcio italiano è stato travolto da diversi scandali, legati spesso e volentieri alle scommesse illegali e alle partite truccat...
19.07.2020
Sport