Sport, 11 luglio 2018

CR7 alla Juventus? A Melfi i lavoratori della Fiat fanno sciopero

L’Unione Sindacale di Base ha diramato un comunicato per protestare contro così tanto iniquità visto lo stipendio del portoghese

MELFI (Italia) – Dal calcio al lavoro, dallo stipendio faraonico di Cristiano Ronaldo a quello di un lavorato della Fiat: è da questo paragone che è partito il comunicato dell’Unione Sindacale di Base dello stabilimento Fca di Melfi che ha indetto uno sciopero dalle 22 di domenica 15 luglio fino alle 6 di martedì 17 luglio.

“Di fronte a tanta iniquità non si può che scioperare – si legge sul comunicato - È inaccettabile che mentre ai lavoratori di Fca e Cnh Industrial l'azienda continui a chiedere da anni enormi sacrifici a livello economico, la stessa decida di spendere centinaia di milioni di euro per l'acquisto di un calciatore”.

Chiaro il riferimento ai 117 milioni che la Juventus sborserà per acquisire Cristiano Ronaldo: una cifra ritenuta non consona ai sacrifici che sono costretti a fare per arrivare a fine mese.

“Ci viene detto che il momento è difficile, che bisogna ricorrere agli ammortizzatori sociali in attesa del lancio di nuovi modelli che non arrivano mai - continua così il comunicato - E mentre gli operai e le loro famiglie stringono sempre più la cinghia la proprietà decida di investire su un'unica risorsa umana tantissimi soldi! È giusto tutto questo? È normale che una sola persona guadagni milioni e migliaia di famiglie non arrivino alla metà del mese? Siamo tutti dipendenti dello stesso padrone ma mai come in questo momento di enorme difficoltà sociale questa disparità di trattamento non può e non deve essere accettata”.

Guarda anche 

La Svizzera ringrazia l’YB… e quel rinvio col Lugano ora fa meno discutere

BERNA – Battere Cristiano Ronaldo. Superare il Manchester United. Diventare la seconda squadra contro cui il fenomeno portoghese ha sempre e solo perso in carriera,...
15.09.2021
Sport

In fuga dall’Afghanistan e dai Talebani: la nazionale di calcio femminile trova riparo

ISLAMABAD (Pakistan) – In fuga dall’Afghanistan, in fuga dai talebani. In fuga dalle assurde regole che (tra le tante aberrazioni anche più gravi) viet...
16.09.2021
Sport

Clamoroso: in FIFA 22 non ci sarà la Svizzera!

BERNA – C’è sgomento anche in seno alla Federazione svizzera di calcio: la Nazionale rossocrociata, infatti, sarà una delle squadre che non sara...
14.09.2021
Sport

Anche col “Crus” il Lugano continua a convincere

LUGANO – “Senza Maric neanche gioco”. Così aveva parlato nella consueta conferenza stampa pre partita Matti Croci-Torti, alla vigilia della sua p...
13.09.2021
Sport