Sport, 10 luglio 2018

Il calcio e le naturalizzazioni dei giocatori: Maradona parla di “mafia”

Nuovo affondo del Pibe de Oro al mondo del pallone

MOSCA (Russia) – "C'è una mafia che porta via i calciatori africani per naturalizzarli per le nazionali europee. E molte volte il bisogno obbliga questi giovani giocatori a fare una scelta del genere".

Ha parlato così Diego Maradona nel corso della trasmissione “La mano del Diez” sull’emittente venezuelana Telesur. Il Pibe de Oro ha sottolineato che tre delle quattro semifinaliste ai Mondiali sono in gran parte composte da figli di immigrati e gente delle ex colonie. "Il 70% della Francia è composto da immigrati", ha spiegato precisando che Inghilterra e Belgio hanno percentuali quasi analoghe.

“È normale. Sono ragazzi che spesso vivono in condizioni di svantaggio e quindi sono attratti dall'avere quattro pasti al giorno e l'opportunità di mettersi alla prova. Il traffico di calciatori è una cosa terribile e ha raggiunto livelli incredibili, anche nelle grandi federazioni. Non ci sono dubbi che in questo Mondiale abbiamo la più alta percentuale di immigrati di sempre", ha concluso.

Guarda anche 

GALLERY - La compagna era incinta, Martial flirtava con un’altra: alla fine arrivano le scuse

MANCHESTER (Gbr) – Alla fine ci ha pensato direttamente lui a chiarire la situazione: Anthony Martial, infatti, è uscito allo scoperto chiedendo scusa tramit...
22.02.2019
Sport

“Godin 2-0”: a Milano già sfottono la Juventus

MILANO (Italia) – Che tra Inter e Juventus non corra buon sangue si sa. Che l’Inter sia stata l’ultima squadra italiana ad alzare la Champions League e ...
22.02.2019
Sport

Pazzesco Sala: “Lo hanno ucciso”. “Il suo contratto col Cardiff non era valido”

LONDRA (Gbr) – Ogni giorno che passa si fa sempre più complicato, intricato e confuso il caso relativo alla morte di Emiliano Sala, il giocatore argentino pe...
22.02.2019
Sport

VIDEO – Un “caldo infernale”: a San Pietroburgo fuoco e fiamme per lo Zenit

SAN PIETROBURGO (Russia) – Doveva rimontare lo 0-1 dell’andata rimediato a Istanbul per superare i sedicesimi di finale di Europa League e lo Zenit, per farlo...
22.02.2019
Sport