Sport, 10 luglio 2018

Il calcio e le naturalizzazioni dei giocatori: Maradona parla di “mafia”

Nuovo affondo del Pibe de Oro al mondo del pallone

MOSCA (Russia) – "C'è una mafia che porta via i calciatori africani per naturalizzarli per le nazionali europee. E molte volte il bisogno obbliga questi giovani giocatori a fare una scelta del genere".

Ha parlato così Diego Maradona nel corso della trasmissione “La mano del Diez” sull’emittente venezuelana Telesur. Il Pibe de Oro ha sottolineato che tre delle quattro semifinaliste ai Mondiali sono in gran parte composte da figli di immigrati e gente delle ex colonie. "Il 70% della Francia è
composto da immigrati", ha spiegato precisando che Inghilterra e Belgio hanno percentuali quasi analoghe.

“È normale. Sono ragazzi che spesso vivono in condizioni di svantaggio e quindi sono attratti dall'avere quattro pasti al giorno e l'opportunità di mettersi alla prova. Il traffico di calciatori è una cosa terribile e ha raggiunto livelli incredibili, anche nelle grandi federazioni. Non ci sono dubbi che in questo Mondiale abbiamo la più alta percentuale di immigrati di sempre", ha concluso.

Guarda anche 

Lugano da sogno: titolo nel mirino

ZURIGO - Il Lugano ha fatto un ritorno trionfale alla vittoria, sconfiggendo con determinazione il Grasshopper per 1-0 sul terreno degli avv...
14.04.2024
Sport

VIDEO – Reagisce alle offese: calciatore preso a frustate da un tifoso

ABU DHABI (Emirati Arabi Uniti) – Una roba da non crederci: Abderrazak Hamdallah, giocatore dell’Al-Ittihad è stato preso a frustate da un “tifos...
14.04.2024
Sport

Ah, la Champions! Quando due giorni ti riconciliano col calcio

LUGANO – Qualcuno, guardando le partite Real Madrid-Manchester City, Arsenal-Bayern Monaco, PSG-Barcellona e/o Atletico Madrid-Borussia Dortmund probabilmente in qu...
11.04.2024
Sport

“La promozione con l’ACB il mio ricordo più bello”

LUGANO - Affidabile, gentile e umano: sono parole che abbiamo udito spesso quando si pronuncia il nome di Ludovico Morresi, ex calciatore del Lugano e del ...
15.04.2024
Sport

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto