Mondo, 28 giugno 2018

Paura per i ticinesi a Nizhny Novgorod: allarme bomba nel loro hotel

“C’erano una ventina di poliziotti e un cane anti esplosivi”, ci ha riferito questa mattina Boris Bignasca presente sul posto

NIZHNY NOVGOROD (Russia) – Dopo la festa, dopo l’esaltazione, dopo la qualificazione agli ottavi di finale… ecco la paura. È un po’ questa la serata/nottata vissuta da alcuni ticinesi presenti ieri sera a Nizhny Novgorod. Sì, perché dopo aver assistito al 2-2 contro la Costa Rica che ci ha qualificati per la fase successiva, una volta tornati in albergo si sono trovati di fronte a uno scenario mai visto: era in atto un intervento della polizia per un allarme
bomba.

Il loro hotel, infatti, è stato evacuato dalle forza dell’ordine: “Erano circa venti i poliziotti presenti – ha spiegato Boris Bignasca, presente anche lui in terra russa – Inoltre avevano anche un cane che cercava l’esplosivo. Alla fine siamo rimasti fuori dall’hotel per circa 30’… ma poi tutto si è risolto per il verso giusto”.

Tutto è bene ciò che finisce bene, insomma…

Guarda anche 

Mascherine, tamponi e distanze sociali? L’Inter è campione e a Milano succede di tutto…

MILANO (Italia) – Era solo questione di giorni o di ore e ieri pomeriggio, col pareggio maturato a Reggio Emilia tra Sassuolo e Atalanta è diventato realt&ag...
03.05.2021
Sport

Lugano, tra rigori e polemiche… la benzina è finita?

ZURIGO – Doveva essere la partita della svolta, del rilancio delle ambizioni europee… è diventata quella della disfatta. Certo, non è questo il...
03.05.2021
Sport

1992, grande sorpresa: Danimarca campione!

A quegli Europei per lei trionfali la Danimarca non avrebbe dovuto esserci. Nelle qualificazioni era stata preceduta dalla Jugoslavia di Savicevic, Boban e di Suke...
07.05.2021
Sport

“Nyffeler e Dario Simion mi hanno impressionato”

BIENNE - La nazionale rossocrociata ha ripreso venerdì la preparazione in vista dei Mondiali del gruppo A che si svolgeranno da metà maggio ad inizio g...
03.05.2021
Sport