Mondo, 28 giugno 2018

Paura per i ticinesi a Nizhny Novgorod: allarme bomba nel loro hotel

“C’erano una ventina di poliziotti e un cane anti esplosivi”, ci ha riferito questa mattina Boris Bignasca presente sul posto

NIZHNY NOVGOROD (Russia) – Dopo la festa, dopo l’esaltazione, dopo la qualificazione agli ottavi di finale… ecco la paura. È un po’ questa la serata/nottata vissuta da alcuni ticinesi presenti ieri sera a Nizhny Novgorod. Sì, perché dopo aver assistito al 2-2 contro la Costa Rica che ci ha qualificati per la fase successiva, una volta tornati in albergo si sono trovati di fronte a uno scenario mai visto: era in atto un intervento della polizia per un allarme
bomba.

Il loro hotel, infatti, è stato evacuato dalle forza dell’ordine: “Erano circa venti i poliziotti presenti – ha spiegato Boris Bignasca, presente anche lui in terra russa – Inoltre avevano anche un cane che cercava l’esplosivo. Alla fine siamo rimasti fuori dall’hotel per circa 30’… ma poi tutto si è risolto per il verso giusto”.

Tutto è bene ciò che finisce bene, insomma…

Guarda anche 

Vignetta elettronica, automobilisti ancora fregati

Come da copione: quel che era uscito dalla porta, in quanto stoppato dalla maggioranza politica, adesso viene fatto rientrare dalla finestra, con la consueta tattica del ...
26.03.2019
Svizzera

Aveva investito un giovane uccidendolo sul colpo, rischia 6,5 anni di carcere

Il processo di un automobilista accusato di aver fatalmente investito un pedone su un passaggio pedonale nel 2016 a Emibois, nel canton Giura, si è aperto luned&ig...
25.03.2019
Svizzera

Cornaredo a tinte nerazzurre: in estate ci sarà l’Inter

LUGANO – Niente montagne, niente Trentino e soprattutto niente Pinetina: l’Inter quest’estate resterà senza il proprio quartier generale per prep...
25.03.2019
Sport

Revoca della cittadinanza ed espulsione dei terroristi islamici, il Belpaese ci bagna il naso?

Il nome di Abderrhaim Moutaharrik alle nostre latitudini suonerà familiare. Non solo per l’avanzata islamista che ha portato alla diffusione di nomi analoghi...
25.03.2019
Svizzera
x