Sport, 26 giugno 2018

VIDEO - Durmaz, svedese di origine turca, minacciato di morte per la punizione di Kross: “Non chiamatemi terrorista”

Il centrocampista aveva commesso l’ingenuo fallo su Werner che è valso il 2-1 alla Germania. Il giocatore chiede rispetto: “Accetto le critiche ma non le minacce alla famiglia”

GELENDZHIK (Russia) – La Svezia prova a fare quadrato intorno a Jimmy Durmaz, centrocampista svedese di origine turca reo del fallo ingenuo su Werner che sabato sera al 95’ ha permesso a Kross di trovare il 2-1 in favore della Germania: un gol, forse, pesante per il futuro di entrambe le nazionali.

La Federcalcio svedese ha pubblicato un video con un messaggio del giocatore stesso:

“Essere criticati fa parte dello sport, e va accettato - dice Durmaz nel video
-. Ma non si può accettare l'essere chiamato terrorista, né le minacce di morte alla mia famiglia. Allo stesso tempo voglio ringraziare chi mi è stato vicino. Siamo la Svezia: siamo o non siamo uniti?" chiede Durmaz. 

La risposta dei suoi compagni è chiara e immediata: “Vaff… razzismo”.

Il profilo Instagram di Durmaz era stato preso di mira con messaggi razzisti, vista l’origine turca della famiglia.

Guarda anche 

Mascherine, tamponi e distanze sociali? L’Inter è campione e a Milano succede di tutto…

MILANO (Italia) – Era solo questione di giorni o di ore e ieri pomeriggio, col pareggio maturato a Reggio Emilia tra Sassuolo e Atalanta è diventato realt&ag...
03.05.2021
Sport

Lugano, tra rigori e polemiche… la benzina è finita?

ZURIGO – Doveva essere la partita della svolta, del rilancio delle ambizioni europee… è diventata quella della disfatta. Certo, non è questo il...
03.05.2021
Sport

“Jacobacci da confermare con o senza … Europa”

LUGANO - L’ex bianconero e rossocrociato Alberto Regazzoni segue sempre con grande interesse le vicende della squadra che lo lanciò nel mondo del p...
02.05.2021
Sport

Il Lugano vede rosso: niente balzo in avanti

LUGANO – Dopo il successo ottenuto contro il San Gallo, questa volta il Lugano è rimasto col cerino in mano: a Cornaredo, a passare, è stato il Losann...
26.04.2021
Sport