Sport, 24 giugno 2018

Xhaka-Shaqiri: arriva il procedimento della FIFA

Azione mossa anche contro il ct della Serbia: “A quanto pare solo i serbi vengono punti, prima il maledetto Tribunale dell’Aja, ora il VAR”, sono state le sue parole

MOSCA (Russia) - Dalle parole ai fatti: la FIFA alla fine ha aperto un procedimento contro Xhaka e Shaqiri per la loro esultanza a sfondo politico dopo le reti realizzate contro la Serbia.

 

Complicato capire se avranno soltanto una multa, che è comunque probabile, o arriverà una sanzione più seria. Il tutto verrà deciso, secondo logica, prima di mercoledì quando la Nazionale sfiderà la Costa Rica.

 

style="font-family: ">La FIFA però non ha chiuso gli occhi neanche sulle dichiarazioni del ct serbo, Krstajic: “Purtroppo solo i serbi, a quanto pare, vengono condannati sulla base di una giustizia selettiva. Prima il maledetto Tribunale internazionale penale dell’Aja, oggi il Var”, sono state le sue parole.

 

Un confronto davvero senza senso tra uno sterminio di massa e il calcio, visto che fu proprio il Tribunale dell’Aja a analizzare e decidere in merito al genocidio nell’ex Jugoslavia.

 

Salvo invece Lichtsteiner, anche lui reo di aver fallo il gesto dell’Aquila.

Guarda anche 

Svizzera, chi ben comincia…

COLONIA (Germania) – Dopo la vittoria roboante ottenuta dalla Germania nel match che ha aperto gli Europei, la Svizzera aveva bisogno di rispondere con una vittoria...
15.06.2024
Sport

Ancora calcio, ancora lacrime: addio a Kevin Campbell

LONDRA (Gbr) – Prima la terribile notizia della morte del 26enne Matija Sarkic, portiere del Millwall, stroncato da un malore improvviso, dopo quella dell’add...
16.06.2024
Sport

Un malore a 26 anni: muore il portiere del Millwall

LONDRA (Gbr) – Mentre l’Europeo è appena iniziato e sta attirando tutte le attenzioni del caso, il mondo del calcio viene scosso da una notizia tragica...
15.06.2024
Sport

Anche per il Consiglio nazionale la sentenza della CEDU contro la Svizzera non deve essere seguita

La sentenza della Corte europea dei diritti dell'uomo (CEDU), che condanna la Svizzera per la sua inazione sul clima non è decisamente del gusto del Parla...
13.06.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto