Sport, 23 giugno 2018

L’amore e la maglia di Behrami: ma gli insulti li prende la Gut

La sciatrice ticinese ha pubblicato una foto su Instagram con la divisa da gioco del suo fidanzato, ma tra i tanti messaggi ricevuti c’è anche qualche insulto per la partita di ieri

TOGLIATTI (Russia) – L’eco della sfida di ieri sera tra Serbia e Svizzera proprio non vuole fermarsi. Tra esultanze, ricorsi presentati e rigori richiesti, neanche Lara Gut se la passa serenamente.

Se, infatti, la sciatrice ticinese ha pensato bene di pubblicare una foto con la maglia di Behrami e con una dicitura inneggiante all’amore e alla pace, tanto da citare Madre Teresa, di tutta risposta ha ricevuto anche risposta non certo amorevole. Qualcuno ha parlato addirittura di mafia…

Una “mafia albanese” facendo chiaro riferimento ai fatti di Kaliningrad e alla VAR che, stando ai serbi, avrebbe negato loro un rigore su Mitrovic.

Per fortuna la maggior parte dei commenti sono stati di tutt’altro genere..

Guarda anche 

“Messi? Un ragazzino basso e autistico!”

BARCELLONA (Spagna) – Si è sollevato un polverone, e non poteva essere altrimenti, dopo le parole rilasciate da Christophe Dugarry ai microfoni di RMC. L&rsq...
03.07.2020
Sport

È sempre il solito Balotelli: col Brescia volano accuse e denunce

BRESCIA (Italia) – Ci eravamo tanto amati, ma ora… e non è certo una novità quando si parla di Mario Balotelli. Il Bad Boy italiano è to...
03.07.2020
Sport

Finalmente gli attaccanti: Lugano una vittoria che sa di salvezza

LUGANO – C’era un Lugano, quello del pre-COVID, che in casa era stato capace di vincere soltanto due volte (una sola nel 2019) in tutto il campionato. C&rsquo...
02.07.2020
Sport

La Svizzera condannata dalla CEDU per il suicidio di un detenuto

La Corte europea dei diritti dell'uomo (CEDU) ha accolto il ricorso di una madre il cui figlio si era suicidato nel 2014 nella sua cella di Urdorf, nel canton Zurigo....
02.07.2020
Svizzera