Sport, 23 giugno 2018

L’amore e la maglia di Behrami: ma gli insulti li prende la Gut

La sciatrice ticinese ha pubblicato una foto su Instagram con la divisa da gioco del suo fidanzato, ma tra i tanti messaggi ricevuti c’è anche qualche insulto per la partita di ieri

TOGLIATTI (Russia) – L’eco della sfida di ieri sera tra Serbia e Svizzera proprio non vuole fermarsi. Tra esultanze, ricorsi presentati e rigori richiesti, neanche Lara Gut se la passa serenamente.

Se, infatti, la sciatrice ticinese ha pensato bene di pubblicare una foto con la maglia di Behrami e con una dicitura inneggiante all’amore e alla pace, tanto da citare Madre Teresa, di tutta risposta ha ricevuto anche risposta non certo amorevole. Qualcuno ha parlato addirittura di mafia…

Una “mafia albanese” facendo chiaro riferimento ai fatti di Kaliningrad e alla VAR che, stando ai serbi, avrebbe negato loro un rigore su Mitrovic.

Per fortuna la maggior parte dei commenti sono stati di tutt’altro genere..

Guarda anche 

Precipita dal 18esimo piano, diplomatica svizzera muore a Teheran

Una dipendente dell’ambasciata svizzera in Iran è morta oggi precipitando dal 18esimo piano di un palazzo a Teheran. Lo ha confermato il Dipartimento fede...
04.05.2021
Mondo

Mascherine, tamponi e distanze sociali? L’Inter è campione e a Milano succede di tutto…

MILANO (Italia) – Era solo questione di giorni o di ore e ieri pomeriggio, col pareggio maturato a Reggio Emilia tra Sassuolo e Atalanta è diventato realt&ag...
03.05.2021
Sport

Lugano, tra rigori e polemiche… la benzina è finita?

ZURIGO – Doveva essere la partita della svolta, del rilancio delle ambizioni europee… è diventata quella della disfatta. Certo, non è questo il...
03.05.2021
Sport

1992, grande sorpresa: Danimarca campione!

A quegli Europei per lei trionfali la Danimarca non avrebbe dovuto esserci. Nelle qualificazioni era stata preceduta dalla Jugoslavia di Savicevic, Boban e di Suke...
07.05.2021
Sport