Mondo, 21 giugno 2018

In poco più di ventiquattro ore decine di migranti dell'Aquarius sono già svaniti nel nulla

In poco più di un giorno, decine dei migranti sbarcati dalla nave Aquarius, finita al centro dell'attenzione internazionale a causa del rifiuto del governo italiano di farla attraccare in un porto italiano, è già svanita nel nulla, rinunciando al cibo e all'aiuto forniti dalla Croce Rossa. Lo riferisce il portale spagnolo mediterraneodigital.
 
In poco più di 24 ore, una ventina aveva già lasciato il palazzetto dello sport dove il gruppo è ospitato temporaneamente. Dei 467 adulti alloggiati nella struttura, il giorno dopo se ne contavano solo 444, dei quali 402 uomini e 42 donne. Degli altri 23 non si hanno più notizie.
 
Gli avvocati dei migranti avrebbero consigliato loro di non lasciare la struttura perché ciò avrebbe potuto influire negativamente sulla loro procedura d'asilo, ma ciononostante diversi di loro non ha seguito il consiglio.
 
Il documento rilasciato ai migranti dalle autorità spagnole consentirebbe inoltre loro di muoversi liberamente su tutto il territorio nazionale spagnolo.

Guarda anche 

Un altro centinaio di migranti fugge dalla quarantena, "così non si può continuare"

Non ha fine l'emergenza migranti senza fine in Sicilia con gli sbarchi che si moltiplicano e le autorità che non riescono a far fronte alla situazione, situazi...
27.07.2020
Mondo

Un tribunale greco condanna due passatori russi a 253 anni di prigione

Un tribunale greco ha condannato due marinai russi a pesanti pene detentive per traffico di migranti illegali. La notizia è stata data dal vicepresidente dell'...
24.07.2020
Mondo

In provincia di Perugia decine di migranti fuggono dalla quarantena

Continua a preoccupare in Italia la gestione del sistema di asilo, complicata dalla pandemia e dalla necessità di applicare, e far rispettare, le nuove disposizion...
20.07.2020
Mondo

La follia post lockdown: organizza una partita infetti contro sani!

PAMPLONA (Spagna) – Durante il lockdown, durante la punta più intensa della pandemia del COVID-19, un po’ tutti speravamo che da questa situazione ne s...
20.07.2020
Sport