Mondo, 21 giugno 2018

In poco più di ventiquattro ore decine di migranti dell'Aquarius sono già svaniti nel nulla

In poco più di un giorno, decine dei migranti sbarcati dalla nave Aquarius, finita al centro dell'attenzione internazionale a causa del rifiuto del governo italiano di farla attraccare in un porto italiano, è già svanita nel nulla, rinunciando al cibo e all'aiuto forniti dalla Croce Rossa. Lo riferisce il portale spagnolo mediterraneodigital.
 
In poco più di 24 ore, una ventina aveva già lasciato il palazzetto dello sport dove il gruppo è ospitato temporaneamente. Dei 467 adulti alloggiati nella struttura, il giorno dopo se ne contavano solo 444, dei quali 402 uomini e 42 donne. Degli altri 23 non si hanno più notizie.
 
Gli avvocati dei migranti avrebbero consigliato loro di non lasciare la struttura perché ciò avrebbe potuto influire negativamente sulla loro procedura d'asilo, ma ciononostante diversi di loro non ha seguito il consiglio.
 
Il documento rilasciato ai migranti dalle autorità spagnole consentirebbe inoltre loro di muoversi liberamente su tutto il territorio nazionale spagnolo.

Guarda anche 

Il premier libico: "Dalla Libia 800mila migranti pronti a partire per l'Europa se non si risolve la crisi"

Guerra in Libia, mentre sale il bilancio degli scontri (147 morti, 614 feriti e 16mila sfollati) tra le forze del governo di Sarraj e quelle del gener...
18.04.2019
Mondo

Accusato di stupro durante una crociera, non viene perseguito

Un cittadino italiano, accusato di stupro da una 17enne britannica durante una crociera al largo della Spagna, non sarà perseguito dalla giustizia spagnola perch&e...
15.04.2019
Mondo

Prete multato per aver alloggiato un richiedente l'asilo in attesa di espulsione (e la sinistra si mobilita per lui)

Il pastore Norbert Valley (a destra nella foto) è stato interrogato giovedì mattina dal pubblico ministero di Neuchâtel, che prenderà la sua de...
11.04.2019
Svizzera

Al via il programma da 132 milioni di franchi per integrare i rifugiati nel mondo del lavoro

I rifugiati devono accedere più rapidamente al mondo del lavoro. Dopo aver già concordato con i Cantoni un programma comune di integrazione, il Consiglio fe...
12.04.2019
Svizzera