Sport, 17 giugno 2018

Chapuisat: “Sogno che la Svizzera elimini la Germania”

L'ex attaccante della Nazionale ha parlato a poche ore dall'esordio della squadra di Petkovic contro il Brasile

ROSTOV (Russia) – Mancano poche ore al calcio d’inizio di Brasile-Svizzera, match d’esordio della nostra Nazionale al Mondiale russo. Sulle pagine di “Tuttomercatoweb.com”, è intervenuto Stephane Chapuisat, uno dei giocatori elvetici più decisivi della storia della Svizzera, protagonista del ritorno al Mondiale della Nazionale nel 1994.

Stephane Chapuisat, che Svizzera ci dobbiamo aspettare in questi Mondiali?
Penso che il vero Mondiale inizi con la seconda partita, contro la Serbia, dove già ci giocheremo molto. L'esordio del resto è col Brasile, squadra fra le favorite per la vittoria finale. Tolti i verdeoro tutto è possibile ma saremo in condizioni di dentro-fuori sin da subito a seguito del calendario.

C'è qualcosa dei rossocrociati che teme maggiormente?
La squadra segna poco, gli attaccanti non sono molto prolifici e questo può essere un problema.

In rosa ci sono molti giovani
Questo dimostra la futuribilità della squadra. Sta crescendo una generazione di giocatori importanti anche per le successive edizioni di Europei e Mondiali. Quelli che ci sono attualmente sono ben organizzati, già pronti.

Le piace Petkovic?
Ha fatto un buon lavoro. È un allenatore esperto che conosce bene il calcio svizzero e i risultati parlano per lui.

Chi è la stella di questa Svizzera?
Granit Xhaka. Sarà il giocatore chiave di questa selezione.

Dove può arrivare la Svizzera?
Considerando il Brasile nel nostro girone mi auguro che il secondo posto sia nostro. A questo punto agli ottavi di finale ci dovrebbe capitare la Germania e allora lì mi auguro un nostro exploit.

Guarda anche 

In più di 1000 sugli spalti: ecco come sarà

RIVERA – La fatidica data dell’1 ottobre è dietro l’angolo e con essa la ripresa del campionato di hockey e l’aumento potenziale dei tifosi...
28.09.2020
Sport

FC Lugano: 25 anni fa, una memorabile impresa!

LUGANO - 25 anni fa, una vita, il Lugano eliminava clamorosamente l’Inter dall’allora Coppa UEFA (la moderna e attuale Europa League). Un evento storico ...
28.09.2020
Ticino

Una perla di Gerndt e l'opportunismo di Guidotti: un Lugano da 4 in pagella

ZURIGO - Non è bastato al Lugano l’euro-gol del talentuoso svedese Gerndt (seconda rete in due gare) per condurre in porto la vittor...
27.09.2020
Sport

Guai per Suarez: la cittadinanza italiana ottenuta con una truffa?

PERUGIA (Italia) - Colpo di scena importante sull'esame sostenuto da Luis Suarez a Perugia per ottenere la cittadinanza italiana: la Guardia di Finanza ha effettuato ...
22.09.2020
Sport