Sport, 03 marzo 2024

Piange il Lugano, sorride l'Ambrì

Bianconeri umiliati a Bienne, leventinesi vittoriosi in casa contro il Friborgo: per entrambe sarà play-in e il rischio derby è enorme

LUGANO - Il primo obiettivo stagionale sbandierato è stato fallito! Il Lugano non accede ai playoff e dovrà passare per il turno dei play-in se vorrà entrare nel gruppo delle magnifiche 8. Sarà dura in ogni caso, sarà ostica, perché i bianconeri visti all’opera ieri sera a Bienne, contro un avversario lontanissimo parente della brillante squadra che arrivò sino alla finale nel 2023, non lasciano presagire nulla di buono, ad immagine di una fase difensiva decisamente scadente (ancora troppi regali…) e di un attacco che dipende dagli umori della prima linea (Carr, Thürkauf e Joly): se non segnano quelli, allora è notte fonda. Succede da inizio campionato e sino ad oggi non si sono apportati i dovuti correttivi. 



Detto per inciso: Ruotsalainen e Quenneville hanno dimostrato di non essere all’altezza, ancora una volta la loro prestazione è stata insufficiente. Eppure per circa 35' la squadra ceresiana ha dominato il Bienne, dando l’impressione di poter disporre degli avversari. Invece la mancanza di concretezza sottoporta, un inutile e presuntuoso fraseggio e i soliti errori davanti al portiere, sono costati caro: 1-3 al 40'. Clamoroso, assurdo, contro l’andamento del gioco. Nel periodo finale poi è arrivato il tracollo: il Lugano è calato psicologicamente e fisicamente e seelandesi non è parso vero di vincere in modo così facile. E ora i play-in. Chi lo avrebbe mai detto...


Alla fine tutti sotto la curva a festeggiare e a intonare la Montanara. Con un turno di anticipo i biancoblù hanno raggiunto i play-in, il loro obiettivo stagionale. In modo assolutamente meritato, grazie ad un campionato sin qui ricco di emozioni e momenti forti. Il Langnau e il Bienne, ieri sera vittoriosi, non possono più raggiungere l’Ambrì, che ora guarda con interesse alla giornata finale di dopodomani: se batterà il Kloten in trasferta, chiuderà ottavo e dunque si regalerebbe il Lugano.  Il derby insomma è dietro l’angolo, con tanto di annessi e connessi.


Ieri sera contro un Friborgo reduce dalla vittoria alla Corner Arena di giovedì, i biancoblù hanno sciorinato ritmo, aggressività e messo in pista tanto cuore. Nonostante le assenze di Zwerger e Heim, i padroni di casa hanno saputo fare di necessità virtù contro un avversario che non ha assolutamente fatto concessioni, esibendo un hockey concreto e molto duro. I leventinesi hanno iniziato a spron battuto il match mettendo molta pressione il portiere Rüegger. Ma sono stati i burgundi a passare per primi con Borgman. I locali però non hanno perso la testa e grazie ad uno scatenato Dauphin (5 gol in due partite!) hanno trovato il meritato pareggio. Ad inizio ripresa gli ospiti sono tornati in vantaggio con Gunderson mettendo in difficoltà Pestoni e soci. Ma nel terzo tempo Kneubühler e poi Spacek hanno rovesciato le sorti della gara.

Guarda anche 

HCL, c’è chi si accontenta

LUGANO – Una stagione terminata a gara-7 dei quarti di finale dei playoff, dopo aver gettato alle ortiche una qualificazione alla post season diretta, che avrebbe a...
12.04.2024
Sport

ZSC “hors catégorie”: fermare i Lions sarà una missione impossibile

LUGANO – Già prima che la stagione in corso prendesse il via, ovvero lo scorso settembre, i pronostici vedevano lo Zurigo come chiaro favorito. Troppo comple...
09.04.2024
Sport

Lugano: chi vuole svendere la Svizzera…

Lugano è la culla della Lega. Qui il Movimento vide la luce nel lontano 1991. Lugano ha una particolarità: tra le 10 principali città svizzere, &egr...
08.04.2024
Ticino

“Lugano molto altalenante. HCAP bene, ma i play-in...”

LUGANO - Le 6 domande  1. Come giudica la stagione di HCAP e Lugano? 2. Una valutazione sulla conduzione tecnica 3. Un giudizio sugli stranieri... 4. ...e s...
11.04.2024
Sport

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto