Svizzera, 08 dicembre 2023

Perde la patente (e 3'000 franchi) dopo un esame dei peli delle gambe

Sì, un esame ai peli può farvi perdere la patente. È su questa curiosa questione che si è dovuto chinare il Tribunale federale, dopo che un uomo aveva fatto ricorso per un esame dei peli che aveva rilevato un forte tasso alcolemico. All'automobilista era stata quindi revocata la patente.

Nel giugno 2021 la polizia aveva sorpreso alla guida ubriaco uno svizzero residente a Soletta, come riporta il “Solothurner Zeitung”. All'automobilista è stata revocata la patente a causa di una concentrazione di alcol nell'aria espirata pari a 0,82 mg/l, ovvero circa 1,6 per 1000. La polizia stradale ha in seguito ordinato un esame medico.

L'esame comprende, tra le altre cose, un'analisi dei capelli. E questo non fu possibile, poiché l'automobilista era calvo e quindi non aveva più capelli. Il solettese ha dovuto, con riluttanza, fornire un campione di un pelo della sua gamba all'Istituto di medicina legale dell'Università di Zurigo. E in base al risultato gli è stata ritirata la patente a tempo indeterminato. La ragione? La sua incapacità di guidare. Infatti, l’analisi dei capelli può dimostrare sia il consumo eccessivo di alcol che l’astinenza.



L'imputato, nel disperato tentativo di riprendersi la patente, si chiedeva se i peli delle gambe potessero essere utilizzati in un'analisi del genere. E ha portato il caso davanti al tribunale amministrativo di Soletta. Senza successo. Il ricorso è stato respinto ed è stato sottoposto al Tribunale Federale.

La Corte Federale ha fornito alcuni dettagli aggiuntivi a questa curiosa vicenda. Per l'esame medico è meglio che i capelli abbiano una lunghezza compresa tra tre e cinque centimetri. Nelle persone calve è possibile ricadere sui peli della barba, delle gambe o del petto. Nel caso del solettese si trattava di peli delle gambe “lunghi fino a tre centimetri”, secondo il “Solothurner Zeitung” che cita le spiegazioni del Tribunale federale. "I risultati forniscono informazioni dirette sul consumo di alcol di un soggetto in un dato periodo", hanno detto i giudici.

Il campione del denunciante dimostra un consumo cronico di alcol, “mediamente pesante nel tempo, almeno nel periodo degli ultimi quattro-otto mesi” prima dell'esame dei peli. Il Tribunale federale ha quindi respinto il ricorso di Soletta. Oltre a non rivedere la patente dovrà, tra l'altro, pagare 3'000 franchi di spese legali.

Guarda anche 

Un politico arrestato per aver molestato decine di donne negli scorsi anni

Tra il 2017 e il 2022 nel canton Soletta si sono verificati diversi episodi di esibizionismo. Dopo aver individuato il presunto colpevole, il pubblico ministero ha sporto...
13.02.2024
Svizzera

Gli viene ritirata la patente perchè ha celebrato la nascita del figlio a casa sua

Farsi ritirare la patente stando a casa? È possibile, ed è quello che è successo a un turgoviese lo scorso settembre. In occasione della nascita del ...
02.02.2024
Svizzera

Fa ricorso al Tribunale federale dopo aver perso la patente, ma le costa caro

Un'automobilista argoviese di 65 anni si è rivolta al Tribunale federale per contestare il ritiro della sua patente di guida. Nell'aprile 2020 la donna ave...
31.01.2024
Svizzera

Un autista di autobus lavorava senza patente, licenziato e condannato al carcere

Un autista del trasporto pubblico zurighese (vbz) ha continuato a lavorare anche se gli era stata ritirata la patente. L'uomo, che oggi ha 62 anni, che ha guidato per...
26.01.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto