Sport, 04 dicembre 2023

Cornaredo torna a esultare: il Lugano sciupa, soffre e alla fine vince

I bianconeri battendo per 1-0 il Lucerna hanno fatto un passo importante in classifica e ora possono affrontare col giusto spirito i match interni col Basilea e il Winterthur

LUGANO – Dimenticata l’eliminazione dalla Conference League, il Lugano ieri è tornato a “sbancare” Cornaredo, trovando quella vittoria interna in campionato che mancava addirittura dal 27 settembre, quando sulle rive del Ceresio cadde il Losanna. Questa volta ad alzare bandiera bianca è stato il Lucerna, anche se gli uomini di Mario Frick meritavano decisamente di più. A salvare la truppa di Croci-Torti, oltre alla rete di Belhadj a inizio ripresa, ci hanno pensato uno strepitoso Saipi e un salvataggio provvidenziale di Hajdari sui titoli di coda del match. 

 
 
Ma il calcio, si sa, è anche questo. E il Lugano è stato bravo a interpretare una partita complicata sulla carta, affrontandola con un modulo decisamente offensivo per cercare di sorprendere un Lucerna capace di faville in casa ma di soffrire e di non trovare punti in trasferta. Ecco perché era fondamentale imporsi finalmente in casa e i bianconeri lo hanno fatto, soffrendo nel primo tempo e nel finale di partita, ma anche sprecando l’impossibile negli ultimi minuti, gettando alle ortiche una serie infinita di contropiedi.
 
 
Alla fine, come si dice, tutto è bene ciò che finisce bene e i 3 punti incamerati sono decisamente importanti, perché permettono al Lugano di salire a quota 22, a -2 dallo stesso Lucerna, con due partite in casa ancora da giocare prima della pausa, ma in ottica futura ci sarà bisogno di essere più freddi (non in senso metereologico, visto il gelo patito ieri a Cornaredo) in fase offensiva e più attenti in difesa: Saipi questa volta ci ha messo più di una toppa, ma certe occasioni, potrebbero far evaporare punti che a conti fatti rischiano di essere pesantissimi.

Guarda anche 

Lugano, 5 passi verso l'obiettivo

LUGANO - Alla fine a decidere è stato il rigore di Ruotsalainen e il Lugano colleziona la sua quarta vittoria consecutiva. La classifica sorride, perché...
25.02.2024
Sport

Condannato a un anno di carcere il richiedente l'asilo che abusò di una ragazza su un treno

Il richiedente l’asilo che lo scorso ottobre era stato arrestato con l’accusa di aver abusato sessualmente di una giovane su un treno regionale tra Lugan...
24.02.2024
Ticino

GALLERY – “Ti invidiamo….”

TORINO (Italia) – Lei incanta sui social con la sua bellezza e sensualità, lui sui campi di Serie A – dopo un esordio da urlo da 17enne, fatica a trova...
25.02.2024
Sport

Calcio in lutto: è morto Andreas Brehme

MONACO DI BAVIERA (Germania) – Una triste notizia è giunta questa mattina dalla Germania: il calcio piange la morte di Andreas Brehme, che si è spento...
20.02.2024
Sport

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto