Sport, 26 novembre 2023

FCL maramaldo! Yverdon asfaltato

I bianconeri hanno ritrovato il successo in campionato che mancava da 2 mesi

YVERDON - Bell’ amico Croci Torti! La sua squadra, che nonvinceva più in campionato da fine settembre, haletteralmentea asfaltato l’Yverdon del collegaMangiarratti, chiamato (incautamente?) a sostituire Schällibaum per apportare un calcio più propositivo. Doppio sigh! Diciamo subito che questi tre punti cadono come manna dal cielo, perché cancellano certi brutti pensieri che sono venuti in mente ai soliti menatorroni frequentatori di Cornaredo, subito pronti a sparare sul tecnico quando le cose non vanno più bene come un tempo. E attenuano anche la delusione per la partenza (che si poteva evitare, vero caro Blaser?) di Nicolas Townsend. 



Malgrado la lunga lista di assenti i bianconeri hanno controllato senza patemi d’animo gli avversari e a partire dal secondo tempo li hanno schiacchiati.


Presentatosi con Mahou per la prima volta titolare in stagione e con un Celar voglioso di far bene, gli ospiti hanno tenuto in mano tutto il primo tempo ma senza impensierire più di quel tanto la banda Mangiarratti. Prima della pausa l’Yverdon ha inoltre rischiato di restare con un uomo in meno, quando Gunnarsson ha colpito Hajrizi a terra. Ma il VAR non è intevenuto a sostegno dell’ arbitro.


Nella ripresa poi i bianconeri si sono scatenati e nel giro di soli cinque minuti sono andati in rete tre volte grazie ad Hajdari e Celar (doppietta). Sulla squadra di casa è calata la notte. Più avanti sono giunte anche le segnature di Hajrizi e Babic, entrato nel finale al posto di un Celar davvero ritrovato. Come tutta la squadra. E l’Yverdon? Davvero poca cosa. E se questo è il calcio che la nuova proprietà voleva, beh, siamo a posto. Avanti di questo passo i biancoverdi si ritroveranno a lottare sul fondo.

BILL CASTELLI

Guarda anche 

Lugano, 5 passi verso l'obiettivo

LUGANO - Alla fine a decidere è stato il rigore di Ruotsalainen e il Lugano colleziona la sua quarta vittoria consecutiva. La classifica sorride, perché...
25.02.2024
Sport

Condannato a un anno di carcere il richiedente l'asilo che abusò di una ragazza su un treno

Il richiedente l’asilo che lo scorso ottobre era stato arrestato con l’accusa di aver abusato sessualmente di una giovane su un treno regionale tra Lugan...
24.02.2024
Ticino

GALLERY – “Ti invidiamo….”

TORINO (Italia) – Lei incanta sui social con la sua bellezza e sensualità, lui sui campi di Serie A – dopo un esordio da urlo da 17enne, fatica a trova...
25.02.2024
Sport

Calcio in lutto: è morto Andreas Brehme

MONACO DI BAVIERA (Germania) – Una triste notizia è giunta questa mattina dalla Germania: il calcio piange la morte di Andreas Brehme, che si è spento...
20.02.2024
Sport

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto