Sport, 01 ottobre 2023

Altro successo corroborante. E ora sotto con il Besiktas!

La squadra di Croci-Torti si impone a Winterthur senza problemi

WINTERTHUR - Seconda vittoria consecutiva dei bianconeri: dopo aver liquidato il modesto Losanna a Cornaredo, la squadra di Croci Torti è andata a vincere con autorità e determinazione sul campo del Winterthur, una delle rivelazioni dell’attuale campionato. Non è certo il caso di esaltarsi ma una vittoria fa sempre buon brodo, soprattutto quando si è confrontati con un calendario demenziale, che obbliga le squadre impegnate in Europa a sforzi quasi sovraumani. Comunque: i bianconeri ora sono più vicini alla parte alta della classifica e si sono messi definitivamente alle spalle la brutta sconfitta patita contro i campioni svizzeri dello Young Boys. 


La gara non ha praticamente avuto storia, tanta è stata la differenza vista sul campo. Croci Torti, in vista della sfida di Coppa contro il Besiktas, ha operato un succoso turn over, dando una chance anche a giocatori che di solito vanno in panchina, e ciò a scapito di elementi che vanno per la...maggiore come Bottani, Celar, Steffen e Mai, schierati comunque in corso d’opera, ossia nella ripresa.


I bianconeri sono passati in vantaggio al 22’ del primo tempo, grazie ad un possente diagonale di Vladi, che ha concluso una bella azione corale. Poi gli zurighesi hanno provato a reagire e Saipi, che si è ampiamente riscattato rispetto a precedenti esibizioni, ha detto di no, grazie anche agli interventi provvidenziali di Hajziri e Hajdari.


Nel secondo tempo gli ospiti hanno controllato la contesa senza per altro dare l’impressione di voler forzare troppo il proprio talento. E così, contro l’andamento del gioco, è arrivato il pareggio di Burkart al 68’, lasciato solo davanti a Saipi. L’unico momento di sbandamento, per altro, della difesa bianconera. Il Lugano ha però reagito veementemente e due minuti dopo è tornato in vantaggio con Marques: il talentuoso portoghese si è letteralmente inventato il gol con un gran sinistro di prima intenzione dopo un sombrero ad un rivale. Tre minuti dopo i ticinesi hanno allungato grazie a Belhadj, che ha praticamente deciso il confronto.


Nei minuti di recupero, l’ex Locarno Buess ha poi ridotto le distanze. Ma era troppo tardi. Anzi: a pochi secondi dal fischio finale dell’arbitro Horisberger, l’estroso Bottani ha avuto sul piede il pallone del 2-4. Ma Keller stavolta non si è fatto sorprendere. Alla fine grande gioia in casa FCL: questa vittoria fa tanto morale, i turchi del Besiktas sono avvisati.

Guarda anche 

“Il mio Lugano? Diverso da quello di Croci Torti”

LUGANO - Dario Rota, dopo aver festeggiato la salvezza del Lugano Under 21, ha già lo sguardo rivolto a Berna, dove domenica si giocherà la finale di C...
28.05.2024
Sport

Lugano, un saluto amaro. Ma ora testa alla Coppa

LUGANO - Il Lugano non “lancia” al meglio la finalissima di Coppa Svizzera in programma domenica prossima a Berna. Non solo perde con...
26.05.2024
Sport

Lugano, sei in Champions! Grazie all’YB…

ZURIGO – Può una sconfitta essere accolta con una festa? Di solito no, ma in questo caso… possiamo fare uno strappo alla regola. Ebbene sì: ier...
21.05.2024
Sport

La Danimarca è campione: e non doveva neppure esserci!

LUGANO - Sono gli Anni delle guerre balcaniche e di Mani Pulite. Ma anche degli attentati mafiosi che costano la vita ai giudici Falcone e Borsellino. La Jugoslavia,...
23.05.2024
Sport

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto