Sport, 06 giugno 2023

Litiga e tenta di strangolare la sorella 15enne: nei guai l’algerino Belfodil

L’attaccante, di cittadinanza francese, è sotto indagine da parte della polizia. In passato ha indossato anche le maglie dell’Inter, del Parma e del Bologna

PARIGI (Francia) – Si preannunciano guai per Ishak Belfodil, ex attaccante tra le altre dell’Inter, del Parma e del Bologna. Il 31enne è stato arrestato ed Elancourt, piccolo comune vicino a Parigi, per violenza nei confronti della sorella di 15 anni. Il 31enne, che al momento milita nella fila dell’Al-Gharafa, è stato ascoltato dalla polizia locale dopo che la ragazza ne aveva sollecitato l’intervento nella serata di domenica. 

 
 
Belfodil, stando alle prime informazioni, avrebbe litigato con la sorella prima di venire alle mani e tentare di strangolarla. La 15enne non avrebbe sporto denuncia, ma sono in corso le indagini per cercare di capire quanto avvenuto.

Guarda anche 

Lugano da sogno: titolo nel mirino

ZURIGO - Il Lugano ha fatto un ritorno trionfale alla vittoria, sconfiggendo con determinazione il Grasshopper per 1-0 sul terreno degli avv...
14.04.2024
Sport

VIDEO – Reagisce alle offese: calciatore preso a frustate da un tifoso

ABU DHABI (Emirati Arabi Uniti) – Una roba da non crederci: Abderrazak Hamdallah, giocatore dell’Al-Ittihad è stato preso a frustate da un “tifos...
14.04.2024
Sport

Ah, la Champions! Quando due giorni ti riconciliano col calcio

LUGANO – Qualcuno, guardando le partite Real Madrid-Manchester City, Arsenal-Bayern Monaco, PSG-Barcellona e/o Atletico Madrid-Borussia Dortmund probabilmente in qu...
11.04.2024
Sport

Passione e aggregazione: il Winti modello da seguire

LUGANO - Il Winterthur è certamente la grande rivelazione di questa stagione calcistica. Non solo è in semifinale di Coppa Svizzera (affronterà ...
12.04.2024
Sport

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto