Svizzera, 30 marzo 2023

L'aver fumato crack nei bagni di un treno gli costa caro

Il 12 agosto 2022, un treno in partenza da Münchenbuchsee, nel canton Berna, ha subito un ritardo di 20 minuti dopo che è scattato l'allarme antincendio. Quando il macchinista ha controllato l'intero treno, ha scoperto una donna di 38 anni e il suo compagno nei bagni del treno mentre stavano fumando crack.



I due sono stati denunciati e il Ministero pubblico ha recentemente ritenuto la donna, residente nel canton Grigioni, colpevole di "disturbo delle attività commerciali al servizio della comunità, violazione della legge federale sulla protezione dal fumo passivo, violazione della legge sul trasporto dei passeggeri e violazione della legge sugli stupefacenti". La 38enne dovrà quindi pagare una multa di 360 franchi svizzeri e un'ulteriore somma di 1'300 franchi svizzeri per le spese. Da notare che la donna era già stata condannata in passato ed era sotto effetto della condizionale. Il ministero pubblico bernese ha tuttavia rinunciato a ordinare una pena detentiva.

Guarda anche 

Un predicatore islamico condannato per frode e razzismo non dovrà lasciare la Svizzera

Il predicatore islamico Abu Ramadan non dovrà lasciare la Svizzera, nonostante una condanna di espulsione in primo grado. Lo ha deciso venerdì l'Alta Co...
15.06.2024
Svizzera

La madre accusata di aver ucciso la figlia di 8 anni condannata all'ergastolo

La madre residente nel canton Berna accusata di aver ucciso la figlia di 8 anni passerà il resto della sua vita in carcere. "Ci auguriamo che questa bambina a...
14.06.2024
Svizzera

Il Canton Berna introduce per primo la carta di pagamento per richiedenti l'asilo

Il Canton Berna potrebbe essere il primo cantone a introdurre un sistema di carte di pagamento per i richiedenti l’asilo. Il Gran Consiglio bernese ha infatti ap...
14.06.2024
Svizzera

Una madre si difende dall'accusa di aver ucciso la figlia di 8 anni

Una madre ha ucciso freddamente la sua figlia di otto anni perché non accettava più di doverla crescere da sola? È questa la domanda a cui dovr&agrav...
07.06.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto