Svizzera, 04 marzo 2023

Colpevole di aggressione e guida pericolosa, sarà espulso anche se proviene da un paese “a rischio”

Un cittadino siriano, in Svizzera da quando aveva 8 anni, sarà espulso verso il suo paese una volta scontata la pena. Condannato alla fine di febbraio dal tribunale del canton Berna per aggressione, il giovane era inoltre accusato di guida pericolosa. Nel dicembre 2019, accompagnato da quattro complici, aveva violentemente aggredito un uomo a Tavannes (BE). Dopo aver forzato la porta del suo appartamento, gli aggressori avevano picchiato e minacciato di torturare la loro vittima per fargli rivelare dove nascondeva la cannabis. Il giovane è stato condannato a 38 mesi di reclusione per l'aggressione e ad altri 8 mesi per l'infrazione alla circolazione.



Secondo il tribunale l'individuo rappresenta "una minaccia per la sicurezza pubblica", riporta il "Journal du Jura". Inoltre, il suo profilo non lo esporrebbe "a un rischio di trattamento inumano" in Siria. Quando avrà scontato la sua pena, tra meno di due anni, l'uomo sarà rimandato nel suo paese d'origine.

Guarda anche 

Attacco con coltello in Germania a margine dell'apertura degli europei di calcio, un morto e tre feriti

Un uomo ha aggredito diverse persone durante una festa privata a margine dell'Euro a Wolmirstedt, nello stato della Sassonia-Anhalt, nella Germania orientale, ferendo...
16.06.2024
Mondo

Un predicatore islamico condannato per frode e razzismo non dovrà lasciare la Svizzera

Il predicatore islamico Abu Ramadan non dovrà lasciare la Svizzera, nonostante una condanna di espulsione in primo grado. Lo ha deciso venerdì l'Alta Co...
15.06.2024
Svizzera

La madre accusata di aver ucciso la figlia di 8 anni condannata all'ergastolo

La madre residente nel canton Berna accusata di aver ucciso la figlia di 8 anni passerà il resto della sua vita in carcere. "Ci auguriamo che questa bambina a...
14.06.2024
Svizzera

Il Canton Berna introduce per primo la carta di pagamento per richiedenti l'asilo

Il Canton Berna potrebbe essere il primo cantone a introdurre un sistema di carte di pagamento per i richiedenti l’asilo. Il Gran Consiglio bernese ha infatti ap...
14.06.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto