Sport, 07 novembre 2022

Bellinzona, manca continuità contro lo Stade nulla da fare

BELLINZONA - È una squadra che fatica tremendamente a trovare continuità questo Bellinzona. Capace del meglio ma anche del peggio. In casa o fuori, non importa. E ieri, quando tutti si aspettavano la vittoria o almeno il pareggio (che nel bel mezzo di cotanto equilibrio non guasta sicuramente), ecco arrivare una nuova battuta d’arresto, che di certo non fa felice né la proprietà, il tecnico, né i pochi tifosi al seguito. Alla fine, lo Stade Losanna si è imposto con merito,ottenendo la sua terza vittoria consecutiva; vittoria che vale anche il primato in classifica. I granata, per contro, restano al quinto posto, anche se a otto punti di distacco dalla capolista romanda, le petit Lausanne, come viene chiamato dalle parti di Ouchy. 



Nel primo tempo si è visto ben poco: molto possesso palla dei locali, allenati dal franceseBraizat; gli ospiti si limitano a tenere alla larga le veloci punte dello Stade. L’assenza di Chacon, la sua verve e la sua fantasia, si fanno sentire, anche se paradossalmente le migliori azioni della prima fase di gioco sono di marca ACB. Ma Samba e Pollero non sono lesti a battere Da Silva. E così ad inizio ripresa (minuto 62) ecco che i padroni di casa passano in vantaggio con una bella segnatura di Hajdini, abile a beffare Kiassumbua con un tiro da fuori area.Aquesto punto Baldo Raineri prova a cambiare qualcosa ma le soluzioni (vedi cambi) non servono a molto. Così nel finale arriva il raddoppio di Okou, che supera in uscita il portiere granata. La rete di Cortelezzi a tempo ormai scaduo non scalfisce lo Stade Losanna, che può così festeggiare la leadership di Challenge League.

Guarda anche 

"Cosa fa il Municipio contro il littering stradale?"

A Bellinzona vi sono zone con problemi di littering per il consigliere comunale Manuel Donati (Lega), che ha deciso di segnalare al Municipio, tramite interpellanza, di &...
21.02.2024
Ticino

Calcio in lutto: è morto Andreas Brehme

MONACO DI BAVIERA (Germania) – Una triste notizia è giunta questa mattina dalla Germania: il calcio piange la morte di Andreas Brehme, che si è spento...
20.02.2024
Sport

FC Paradiso, il sogno continua

PARADISO - Antonio Caggiano è un presidente felice. Il suo Paradiso, club che dirige con successo da 22 anni, è pronto a presentare la licenza per...
22.02.2024
Sport

Un rosso di troppo e il Lugano si lecca le ferite

GINEVRA – Si sperava, in casa Lugano, che l’effetto Europa si facesse sentire sul Servette, reduce dalla sfida di giovedì sera contro il Ludogorets nei...
19.02.2024
Sport

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto