Mondo, 26 ottobre 2022

Nonostante la guerra, i rumeni continuano ad andare in Ucraina per fare la spesa

Nonostante la guerra in Ucraina, molti rumeni continuano a attraversare il confine per fare acquisti in Ucraina, dove i prodotti, come il pane, sono spesso più economici, anche se il loro prezzo è aumentato a causa del conflitto.

"A ottobre, in media, 3'000 persone sono entrate in Romania ogni giorno attraverso il valico di frontiera di Siret. Alcune centinaia di loro sono rumeni. Anche se c'è una guerra dall'altra parte del confine, alcune persone vanno a fare la spesa in Ucraina, soprattutto per il cibo", spiega Carmen Ciocan di Euronews Romania in un servizio sul commercio transfrontaliero tra Romania e Ucraina.

Un automobilista rumeno di ritorno dall'Ucraina apre il suo bagagliaio: "C'è farina, zucchero, olio, detersivo, costa meno che in Romania.  Il detersivo costa 10 Lei in meno rispetto alla Romania, circa 2 euro".



"Sono andato a Chernivtsi per fare shopping. È circa il 30-40% più economico che in Romania", aggiunge un uomo. "Quando si va in Ucraina, si compra lo stretto necessario: zucchero, farina, olio, un po' di tutto", dice un automobilista.

La città ucraina di Chernivtsi non è stata colpita dai bombardamenti, il che spiega perché i rumeni scelgono questa destinazione per fare shopping o per usufruire di cure mediche, meno costose.
Come racconta Vasile che va in Ucraina per andare dal dentista: "In Romania, la parcella del dentista nel mio caso è di 2'500, 3'000 euro, mentre in Ucraina è di 1'000 euro. Ve lo immaginate? "

Guarda anche 

Delle munizioni svizzere sarebbero vendute all'Ucraina

Centinaia di migliaia di munizioni di fabbricazione svizzera sarebbero state vendute all'Ucraina. Lo riporta la “NZZ”, base di documenti pubblicati da un...
17.11.2023
Svizzera

"Quanti sono gli ucraini con uno statuto S in Ticino?"

Quanti sono i cittadini ucraini al beneficio dello statuto S in canton Ticino? Alla luce del recente prolungamento, da parte del Consiglio federale, dello statuto di prot...
12.11.2023
Ticino

Lo statuto S degli ucraini prolungato fino a marzo 2025

Nella seduta di mercoledì il Consiglio federale ha deciso di prolungare fino al 4 marzo 2025 lo statuto S per i cittadini ucraini e afferma che la misura non verr&...
02.11.2023
Svizzera

"Siamo sicuri che i veicoli immatricolati in Ucraina siano in regola"

I veicoli immatricolati in Ucraina possono regolarmente circolate sul territorio svizzero? Lo chiede il deputato della Lega dei Ticinesi Stefano Tonini che, a nome del gr...
06.10.2023
Ticino

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto