Mondo, 28 settembre 2022

Le regioni del Donbass votano l'annessione alla Russia

Le autorità filorusse nelle regioni ucraine di Zaporizhia, Kherson, Lugansk e Donesk hanno rivendicato la vittoria del "sì" all'annessione da parte della Russia nei "referendum" di annessione organizzati da Mosca e denunciati da Kiev e dai suoi sostenitori occidentali.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha da parte sua assicurato che l'Ucraina "agirà per difendere il suo popolo". "Agiremo per proteggere il nostro popolo: sia nella regione di Kherson, che in quella di Zaporizhia, nel Donbass (e anche) nelle aree attualmente occupate della regione di Kharkiv e in Crimea", ha dichiarato Volodymyr Zelensky nella sua prima reazione dopo l'annuncio dei risultati da parte delle autorità filorusse.

La commissione elettorale della regione di Zaporizhia ha dichiarato che il 93,11% degli elettori ha votato per l'annessione alla Russia dopo lo spoglio del 100% delle schede, ma ha affermato che per il momento si tratta di risultati preliminari. Nella regione di Kherson, l'amministrazione dell'occupazione pro-Mosca ha dichiarato che l'87,05% degli elettori ha votato a favore del "sì", dopo lo spoglio di tutte le schede.



Poco dopo, anche l'amministrazione di Lugansk ha annunciato la vittoria del fronte del sì. In serata, le autorità filorusse della regione di Donetsk hanno fatto lo stesso. "Bentornato a casa, in Russia!", ha subito reagito l'ex presidente Dmitry Medvedev su Telegram. "Ci riuniamo alla nostra grande patria, alla grande Russia", ha risposto il capo della Repubblica Popolare di Donetsk, Denis Pushilin.

Gli alleati dell'Ucraina hanno denunciato le votazioni di emergenza, organizzate di fronte all'avanzata delle forze di Kiev. Il sottosegretario generale delle Nazioni Unite per gli Affari politici ha ribadito il sostegno dell'ONU all'"integrità territoriale dell'Ucraina" all'interno dei suoi "confini riconosciuti" durante la riunione del Consiglio di sicurezza di martedì. Il G7 ha giurato di "non riconoscere mai" i risultati e Washington ha promesso una risposta "severa" attraverso sanzioni economiche.

Guarda anche 

Siamo nel decennio più pericoloso dalla seconda guerra mondiale, secondo Putin

Il mondo sta entrando nel decennio "più pericoloso" dalla Seconda Guerra Mondiale, ha avvertito giovedì il presidente russo Vladimir Putin, aff...
28.10.2022
Mondo

"La speranza per la pace in Ucraina si chiama Donald Trump"

Il Primo Ministro ungherese Viktor Orban ha chiesto che Stati Uniti e Russia si incontrino per negoziare un cessate il fuoco in Ucraina e conta sul ritorno dell'ex...
12.10.2022
Mondo

Esplode camion bomba, in fiamme il ponte della Crimea

Un'autobomba ha causato un incendio sul ponte stradale e ferroviario che collega la Crimea alla Russia, uccidendo almeno tre persone. "Oggi alle 6:07 (le 5:07...
08.10.2022
Mondo

Moglie di un politico PLR condannata per aver insultato i russi su internet

Una cittadina ucraina residente nel canton Argovia è stata condannata per i suoi violenti propositi contro i russi pubblicati sui social network. La donna ripet...
08.10.2022
Svizzera